domenica 26 Settembre 2021 Emessa un’ordinanza per limitare l’uso dell’acqua nelle zone periferiche e rurali | infosannionews.it domenica 26 Settembre 2021

Smooth Slider
Mastella: “Il Maestro Mimmo Paladino girerà film al Parco Verde di Benevento “

Mastella: Il Maestro Mimmo Paladino girerà film al Parco Verde di Benevento

L’artista sannita Mimmo Paladino girerà un film al Parco Verde ...

Pietrelcina. A sorpresa arriva il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia

Boom di turisti nel paese natale di Padre Pio.  L’esponente ...

Pietrelcina. Complesso sportivo: intitolato al sindaco emerito Lino Mastronardi

Tanta emozione e grande folla per l’importante cerimonia.  Masone: “per ...

Mortaruolo : Sostegno all'idea di Perifano di istituire un ITS dell'Agroalimentare in provincia di Benevento

“L'idea lanciata dal candidato sindaco di Alternativa per Benevento, Luigi ...

Benevento Calcio. Con il Perugia spettatori per il 50% della capienza massima

Benevento Calcio. Con il Perugia spettatori per il 50% della capienza massima

"Il Benevento Calcio è lieto di annunciare, in riscontro al ...

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

Non cambia la situazione Covid al San Pio di Benevento ...

Emessa un’ordinanza per limitare l’uso dell’acqua nelle zone periferiche e rurali

09/07/2012
By

La decisione è stata assunta in conseguenza di una nota pervenuta dalla GE.SE.SA nella quale sono stati registrati consumi, sprechi e usi impropi di acqua potabile .

Vista la nota della GE.SE.SA. con la quale si segnala che si sta registrando una crescita dei consumi di acqua potabile generata principalmente da sprechi e usi impropri che creano carenze distributive in tutte le zone rurali e periferiche (in particolare nel sistema distributivo degli acquedotti a servizio delle contrade a Nord della città di Benevento), il Comune ha provveduto stamani all’emissione di un’ordinanza sindacale per limitare il consumo dell’acqua potabile.

In particolare, l’ordinanza stabilisce nelle zone periferiche e rurali del territorio comunale la limitazione del consumo di acqua potabile ai soli usi domestici, igienico-sanitari; il divieto dell’utilizzo dell’acqua potabile per uso non domestico e in particolare per l’innaffiamento di orti, campi e giardini: il divieto assoluto di riempire piscine e vasche con l’acqua potabile dell’acquedotto comunale.

I trasgressori incorreranno in una sanzione amministrativa che può variare da un minimo di euro 50,00 (cinquanta) ad un massimo di euro 500.00 (cinquecento), fatte salve ipotesi di responsabilità più gravi perseguite dalle norme di leggi vigenti.

Print This Post Print This Post