sabato 25 maggio 2019 Di Dio (Pd) : “Sarebbe opportuno prevedere un nuovo termine di pagamento relativamente alla prima rata (o rata unica) della Tari 2019” | infosannionews.it sabato 25 maggio 2019
In evidenza

Progetto Orchestra Mediterranea venerdì 31 Maggio la Presentazione presso la Rocca dei Rettori

La provincia dei frati minori del Sannio e dell’Irpinia, insieme ...

Nasce la F.a.t. (Farm Animal Trade):compravendita di principali specie di animali d’allevamento.

Un’idea originale di un gruppo di studenti dell’Istituto tecnico “Bosco ...

Qualità dell’acqua,De Nigris chiarisce: “Il comune ha svolto attività e controlli concordati nelle varie sedi istituzionali”

Qualità dell'acqua,De Nigris chiarisce: Il comune ha svolto attività e controlli concordati nelle varie sedi istituzionali

Benevento –L'Assessore Politiche Ambientali del Comune di Benevento Luigi de ...

Il Liceo Artistico “Virgilio” trionfa al concorso “Panca d’Autore”

Per il terzo anno consecutivo, gli alunni del Liceo Artistico ...

Piazza della Salute al Rione Libertà. Un successo di partecipazione.

La scelta della location di quest'anno da Piazza Castello a ...

Precisazione del Sindaco Mastella sulla situazione economica del Comune

Precisazione del Sindaco Mastella sulla situazione economica del Comune

Il Sindaco, Clemente Mastella, in relazione alla notizie di stampa ...

Di Dio (Pd) : “Sarebbe opportuno prevedere un nuovo termine di pagamento relativamente alla prima rata (o rata unica) della Tari 2019”

25/04/2019
By

In questi giorni la società Andreani Tributi sta provvedendo a recapitare a tutta la cittadinanza, per conto del Comune di Benevento, migliaia di avvisi di pagamento relativi alla Tassa Rifiuti (TARI) per l’anno 2019.

Si tratta di avvisi che contengono sia le tipologie di calcolo dello stesso tributo che le modalità di pagamento in rata unica o in quattro rate. Fin qui tutto normale, se non fosse che la prima rata scade il prossimo 30 aprile, in pratica una manciata di giorni dopo l’avvenuta ricezione dei predetti avvisi. Se per caso qualcuno ha pensato bene di trascorrere fuori le festività pasquali o quelle immediatamente successive, potrebbe ritrovarsi a ricevere un avviso contenente la prima rata già scaduta. Più o meno lo stesso discorso vale per diversi contribuenti che segnalano di non aver ancora ricevuto alcun avviso di pagamento: in previsione delle prossime festività, gli stessi temono che gli avvisi nel loro cosa possano essere consegnati addirittura dopo la scadenza della prima rata. Sarebbe pertanto opportuno prevedere un nuovo termine di pagamento relativamente alla prima rata (o rata unica), concedendo una proroga almeno fino alla scadenza della seconda rata, ovvero quella fissata per il mese di luglio. Ergo non mi resta che fare appello all’Amministrazione comunale affinché venga concessa ai nostri concittadini la possibilità di adempiere ai propri doveri di contribuenti in modo sereno, corretto e soprattutto agevole evitando, oltre al danno dell’aumento, l’eventuale ed ulteriore beffa di essere sottoposti anche a sanzioni e interessi.

 

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio