venerdì 28 Gennaio 2022 Consulta delle donne. Questa mattina si è votato a Palazzo Mosti. | infosannionews.it venerdì 28 Gennaio 2022
Smooth Slider
Covid.Al San Pio un deceduto e cinque dimessi.I pazienti ricocerati sono 64

Covid.Al San Pio un deceduto e cinque dimessi.I pazienti ricocerati sono 64

Al San Pio nelle ultime ore si registrano 5 dimessi ...

Inaugurato stamane l'anno accademico 2021/2022 dell'Università del Sannio

Presente alla cerimonia il Ministro del Sud e della ...

Revisione dei Conti,Rubano: “Capuano ha suggeritore somaro/stonato e non conosce normativa”

Revisione dei Conti,Rubano: Capuano ha suggeritore somaro/stonato e non conosce normativa

“Le Amministrazioni Comunali di cui ho fatto parte, ne’ l’attuale ...

Oggi a Castelpagano i funerali per la morte del sannita Lucio. Proclamato lutto cittadino

A Castelpagano, proclamato il lutto cittadino per la morte del ...

Stampa articolo Stampa articolo

Consulta delle donne. Questa mattina si è votato a Palazzo Mosti.

01/12/2018
By

Settantacinque sono state le aventi diritto al voto che lo scorso mese di Maggio hanno risposto all’avviso pubblico del Comune di Benevento.

Violenza di genere,  pari opportunità,  differenze,  corretto rapporto uomo/donna in tutti gli ambiti della vita familiare e sociale, femminicidio , aiuto alle donne vittime di soprusi e progetti a favore delle donne contro la violenza sulle stesse. Tanti i temi che investiranno la Consulta che dovrà lavorare in questo senso con l’Assessorato ai servizi sociali ed al consigliere comunale con delega alle pari opportunità Patrizia Callaro. Con le elezioni di oggi  si individueranno  sei donne e poi, successivamente, Mastella nominerà altre tre persone di sua fiducia.

Giustamente orgogliosa Patrizia Callaro che ha rivendicato come a Benevento non sia stata mai istituita una Consulta delle Donne che sarà in prima linea  nel sostegno alle vittine di violenza e soprusi. La consigliera ha anche auspicato l’apertura di centri di ascolto e anti violenza ed in tal senso il Comune ha partcipato ad un Bando per poter superare anche questo gap.

A conclusione dello scrutinio risultano elette:
– Annese Giovanna
– Rubino Adele
– Fanzo Maria Giuseppa
– De Nisco Angela
– Gentile Rita
– Parrella Alda

Queste le dichiarazioni di Patrizia Callaro :

“Sono particolarmente soddisfatta di aver concluso un percorso avviato da diversi anni ma che tuttavia tardava a realizzarsi. Sono certa che l’impegno delle donne della Consulta sarà fervido di attività di solidarietà, di supporto alle donne in difficoltà ed anche di convegni, di momenti culturali e di riflessione sulla condizione della donna nell’attuale società.

In un momento così delicato, in cui il fenomeno della violenza di genere appare in crescendo, questa Consulta può rappresentare un importante strumento di sensibilizzazione e valorizzazione  del ruolo delle donne nella nostra
società. Un modo efficace per poter permettere la piena realizzazione della “cittadinanza attiva”, anche attraverso la partecipazione alle attività dell’Amministrazione comunale.”
La Consulta ha infatti l’obiettivo di valorizzare la presenza, la partecipazione, la cultura e l’attività delle donne nella società civile e nelle Istituzioni, promuovendo la partecipazione delle cittadine all’attività amministrativa dell’Ente comunale.
Immagino che la Consulta possa anche contribuire a promuovere una la crescita socio culturale del territorio, attraverso azioni positive e continuative fornendo pareri di propria iniziativa, o su richiesta del Consiglio Comunale e
della Giunta, in ordine a problematiche che ruotano attorno al mondo femminile.
Da parte mia, ed a nome di tutta l’Amministrazione comunale non posso che formulare i migliori auguri di buon lavoro e un particolare ringraziamento per l’impegno che la Consulta assicurerà alla comunità femminile cittadina.

 

 

 

 

 

 

Tags: