lunedì 23 Maggio 2022 Sequetrato oltre un milione di euro dalla Guardia di Finanza a imprese sannite. | infosannionews.it lunedì 23 Maggio 2022
Smooth Slider
Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Il Prefetto di Benevento, dr. Carlo Torlontano, nella giornata del ...

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Sono diventati 25 i pazienti Covid al San Pio di ...

Ritorna la Festa della Ciliegia di Campoli del Monte Taburno

Dal 10 al 12 giugno, il borgo di Campoli del ...

Anniversario nascita San Pio, gran concerto dell'orchestra sinfonica del Conservatorio

In occasione del 135° Anniversario della nascita di Padre Pio, ...

Forum delle aree interne : Un ponte per le aree interne

Circa trecento amministratori, tecnici, operatori sociali e imprenditori, provenienti da ...

Stampa articolo Stampa articolo

Sequetrato oltre un milione di euro dalla Guardia di Finanza a imprese sannite.

03/09/2018
By

Per omesso versamento ritenute e Iva.Eseguiti dalla guardia di finanza tre sequestri preventivi finalizzati alla confisca, per oltre un milione e 48mila euro, a tre società a responsabilità limitata operanti rispettivamente nel settore tessile, pubblicitario e del commercio autoveicoli aventi sede nella provincia sannita. L’operazione è stata coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo ed emessa dal Tribunale di Benevento – sezione del riesame, su appello del PM contro l’originario rigetto del GIP.

Dovranno rispondere di infedele dichiarazione, omesso versamento ritenute certificate o dovute e omesso versamento di Iva gli amministratori delle imprese: una 55enne di Benevento, un 54enne di Santa Maria Capua Vetere ed un 79enne originario di Foglianise.

Le indagini hanno permesso di appurare che, nelle annualità d’imposta 2013 e 2014, una società ha intrattenuto rapporti commerciali con vari operatori economici, non contabilizzando nelle scritture contabili obbligatorie acquisite nell’ambito delle attività ispettive e non dichiarando ai fini dell’imposizione fiscale, operazioni attive scaturenti dall’attività esercitata, per un ammontare complessivo pari a 759.182 euro, a cui corrisponde un’imposta dovuta pari a complessivi 223.624 euro, mentre le altre due società hanno omesso di versare ritenute fiscali ed Iva per un valore di 824.857 euro. Nella fase preliminare di esecuzione del provvedimento di sequestro sono stati già individuati nella disponibilità dei legali rappresentanti, su azione dei militari della Compagnia di Benevento, diversi immobili e veicoli commerciali.

È stato dato corso, altresì,  presso vari Istituti di Credito, a sistematiche operazioni di ricerca finalizzate all’individuazione di disponibilità bancarie e/o finanziarie che sono state sottoposte a sequestro, sino alla concorrenza del tributo evaso.

L’odierna attività testimonia ancora una volta la costante e continua attività di contrasto alla criminalità economico – finanziaria in materia di reati tributari espletata dalla Procura della Repubblica di Benevento, in sinergia con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

 

 

Tags: