venerdì 12 Agosto 2022 Venerdì 1° Giugno parte il pellegrinaggio a cavallo Foggia Pietrelcina | infosannionews.it venerdì 12 Agosto 2022

Smooth Slider
Provincia. Convocato il Consiglio per il 7 Settembre per la sessione Bilancio

Provincia. Convocato il Consiglio per il 7 Settembre per la sessione Bilancio

Il Presidente della Provincia di Benevento ha convocato il Consiglio ...

Festa del Grano di Foglianise - Foto Storica

Festa del Grano 2022. Domani sera 12 Agosto Radio Company in action; il 18 Agosto Le Vibrazioni

"La Città Sannita dell'Arte del Grano e della Paglia" si ...

Corona : “Mastella e la moglie sono ormai due stelle cadenti, nessuno vuole fare accordi elettorali con loro”

Corona : Mastella e la moglie sono ormai due stelle cadenti, nessuno vuole fare accordi elettorali con loro

Scrive Gabriele Corona del movimento politico “Altra Benevento è possibile”: ...

Bepy Izzo (IV): “Siamo in campo per una politica alternativa al populismo e al sovranismo”

Sull’accordo di Matteo Renzi con Carlo Calenda e quindi con ...

Presso il San Pio si è insediato il nuovo Direttore Generale

Presso il San Pio si è insediato il nuovo Direttore Generale

Si insedia il nuovo direttore dell'ospedale San Pio, Maria Morgante ...

Stampa articolo Stampa articolo

Venerdì 1° Giugno parte il pellegrinaggio a cavallo Foggia Pietrelcina

31/05/2012
By

 UN WEEK END TRA STORIA, NATURA E RELIGIONE.

Un evento a cavallo che si ripete da oltre 20 anni lungo sentieri e tratturi dalla notorietà millenaria che uniscono i territori di tre province, Avellino, Benevento e Foggia e due regioni Campania e Puglia.

Nel nome della spiritualità del luogo di destinazione, Pietrelcina, parte da Troia (FG) domani venerdì 1 giugno il pellegrinaggio Foggia-Pietrelcina. L’itinerario è promosso dai cavalieri dei Regi Tratturi con sede in Troia, affiancati dai cavalieri del Miscano con sede in Castelfranco in Miscano e dai Cavalieri del Tammaro con sede in Circello secondo il programma di seguito in dettaglio. Castelfranco in Miscano, Casalbore e Pietrelcina i principali punti di approdo e ristoro.

Un viaggio di tre giorni, che rappresenta molto più che un percorso naturalistico, esso è un modo per apprezzare, far conoscere e vivere gli antichi tracciati, su cui uomini, animali e mezzi si spostavano per ragioni diverse e tutte protese allo scambio e al progresso economico, culturale e religioso, contribuendo a costruire il pezzo di storia che ora è possibile analizzare, raccontare e nuovamente rivivere.

Un automobilista parlerebbe di zone impervie ed inaccessibili, ma ci sono viaggi soprattutto quelli dello spirito, che vanno affrontati con la lentezza utile a far riflettere.  In questo, il proposito degli organizzatori uniti dal rispetto per il paesaggio, attratti dalla bellezza che spesso si dimentica e che dunque in ogni occasione va ribadita.

Sulle vie della transumanza tra boschi, paesi, fiumi ed alture dal fascino antico e dal valore autentico, si ripercorre la volontà dell’imperatore Traiano a cui si deve la strada che porta il suo nome, mirabile collegamento tra Benevento e Brindisi, si incrocia il tratturo Pescasseroli – Candela e ancora tratturelli, bracci e riposi. Poco altro si può aggiungere se non l’invito a partecipare.

PROGRAMMA:

Venerdì 1 giugno – partenza da Troia (FG) alle ore 8,30.                                                     Arrivo a Castelfranco in Miscano (BN), in località “3 fontane”, lambendo anche i comuni di Celle e Faeto.
Alle ore 12.00 breve pausa pranzo a base di prodotti tipici locali e l’immancabile degustazione del caciocavallo locale.
Alle ore 15.00 partenza in direzione Casalbore (AV), percorrendo parte del Tratturo Regio Pescasseroli-Candela.

Sabato 2 giugno – partenza per Pietrelcina alle ore 8,30
Visita religiosa alla cappella di Padre Pio in località Piana Romana                                                                      Partenza per Casalbore dopo una breve pausa.

Domenica 3 giugno – partenza per Castelfranco in Miscano alle ore 12,30                     Pranzo presso il ristorante Punto Verde ubicato
nel bosco di Monte Tufaro (area Sic)
Alle ore 15.30 partenza per Troia in direzione Monte Cornacchia (vetta più alta della puglia 1568 m slm).                                                                                                               Arrivo alle ore 19.30 circa, dopo aver lambito il fiume Celone.

Servizio di Lucietta Cilenti.

Stampa articolo Stampa articolo