venerdì 3 Dicembre 2021 Con La grandinata dello scorso 3 maggio l’agricoltura del Sannio è nuovamente stata messa alla prova | infosannionews.it venerdì 3 Dicembre 2021
Smooth Slider

Trotta Bus, Varricchio e Perifano chiedono audizione in Commissione di assessore e vertici dell’azienda

I consiglieri comunali Marialetizia Varricchio (Partito Democratico) e Luigi Diego ...

Piano PNRR, il sindaco Mastella incontra Arcuri amministratore delegato di Invitalia.

Piano PNRR, il sindaco Mastella incontra Arcuri amministratore delegato di Invitalia.

"Ho avuto, ieri, un incontro con l’amministratore delegato di Invitalia, ...

Operazione bosco sicuro. Sorpresi con un drone a tagliare alberi nel parco Regionale del Taburno Cinque persone nei guai.

Nell’ambito di una vasta operazione denominata “Bosco Sicuro”, tesa alla ...

A Sant'Agata dei Goti Natale al Borgo: i commercianti portano in scena spettacoli, musica e artigianato

I commercianti si rimboccano le maniche e propongono un inteso ...

Stampa articolo Stampa articolo

Con La grandinata dello scorso 3 maggio l’agricoltura del Sannio è nuovamente stata messa alla prova

05/05/2018
By

Così in una nota stampa Pasquale Calabrese, componente del coordinamento provinciale di Forza Italia.

” Si stimano circa 30 milioni di euro al momento. Un dato triste, una triste storia per un Sannio ultimamente martoriato da alluvioni, gelate, ed in fine grandine.”

” Un dato che – prosegue Calabrese – non può che farci paura, visto che da parte delle autorità competenti ad oggi ancora non risultano azioni concrete di risanamento ne aiuti per le aziende coinvolte negli scorsi eventi, aziende alluvionate lasciate al loro destino, territori colpiti da gelate non considerate (ahimè dimenticate da chi dovrebbe rappresentare il nostro territorio) ma inserite nella lista aiuti solo dopo segnalazioni da parte di tecnici. Un territorio rappresentante un’intera economia quella agricola, quella che produce vini di qualità, quello che produce olii di eccellenza assoluta. Sperando che almeno questa volta il nostro Sannio e gli amici contadini colpiti dalla grandinata possano avere un serio e concreto aiuto per le fatiche fatte fin ora e per quelle che dovranno affrontare nei prossimi tempi, sperando di non essere abbandonati e lasciati al proprio destino come spesso accaduto.”

Tags: