sabato 13 Agosto 2022 Campoli del Monte Taburno.Denunciati 5 minorenni per furto e danneggiamento in danno dell’istituto scolastico “Michelangelo Caporaso”. | infosannionews.it sabato 13 Agosto 2022

Smooth Slider

“Sagra della Paccozza” : attesa per il riconoscimento quale “sagra di qualità”.

Grande pubblico nel corso dei due giorni dedicati a tale ...

40.ma edizione della Festa dell’Emigrante – Rotte che si incontrano

40.ma edizione della Festa dell’Emigrante - Rotte che si incontrano

Una lunga tradizione, quest’anno attenzionata con finanziamento dalla Regione Campania, ...

Dissesto, Fioretti (Capogruppo Pd): “Rendere pubbliche le conclusioni delle ispettrici”

Dissesto, Fioretti (Capogruppo Pd): “Rendere pubbliche le conclusioni delle ispettrici”

Di seguito nota stampa di Floriana Fioretti, capogruppo del Partito ...

Protezione Civile: Prosegue l’allerta maltempo fino a domani

Protezione Civile: Prosegue l'allerta maltempo fino a domani

Continua l'allerta meteo per piogge e temporali con livello di ...

Relazione del Ministero dell’Economia: l’assessore Serluca chiarisce

Relazione del Ministero dell’Economia: l'assessore Serluca chiarisce

"In merito alle notizie apparse sulla relazione delle ispettrici del ...

Stampa articolo Stampa articolo

Campoli del Monte Taburno.Denunciati 5 minorenni per furto e danneggiamento in danno dell’istituto scolastico “Michelangelo Caporaso”.

30/05/2012
By

Sono tutti minorenni e residenti nei comuni di Tocco Caudio e Campoli del Monte Taburno, i responsabili di un deplorevole episodio di vandalismo in danno dell’Istituto “Caporaso” (comprende materne, elementari e medie): amara, infatti, è stata la “sorpresa” del personale scolastico alla riapertura del plesso, il 22 maggio scorso.

Nella notte, ignoti, infrangendo la porta di ingresso posteriore, vi erano entrati, danneggiando alcune porte delle aule e asportando da un armadietto il fondo cassa, 100 euro, per le spese correnti (materiale di cancelleria).

Immediata la richiesta di intervento dei Carabinieri della Stazione di Cautano, competente per territorio: ed altrettanto tempestive sono state le indagini condotte dagli uomini della Benemerita.

I doverosi sopralluoghi e rilievi tecnici hanno fatto da cornice ad una intensa attività informativa e di assunzioni di dichiarazioni di docenti, personale amministrativo, alunni e genitori: il tutto, corroborato da alcuni fotogrammi dell’impianto di sorveglianza, ha consentito di dare un volto ed un nome certo a ciascuno dei 5 giovani autori del misfatto.

C.S., 17enne, I.A., 14enne, T.S. 16enne, T.C., 17enne e C.D., 17enne, tutti studenti, sono stati, dunque deferiti in stato di libertà all’A.G. minorile di Napoli e dovranno rispondere dei reati di danneggiamento aggravato e furto in concorso: ancora ignoti i motivi dell’insano gesto. 

Stampa articolo Stampa articolo