sabato 24 Luglio 2021 Campoli del Monte Taburno.Denunciati 5 minorenni per furto e danneggiamento in danno dell’istituto scolastico “Michelangelo Caporaso”. | infosannionews.it sabato 24 Luglio 2021
Smooth Slider

L'architettura dell'acqua, incontro organizzato dal Forum Camp dei Giovani

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha ...

Il M5S sull’assenza di strategie culturali a Benevento

Il M5S sull’assenza di strategie culturali a Benevento

Già lo abbiamo detto, scrive Annamaria Mollica, ma occorre ripeterlo: ...

Elezioni, Perifano: “Superiamo gli steccati ideologici, sfida riguarda solo Benevento”

Elezioni, Perifano: “Superiamo gli steccati ideologici, sfida riguarda solo Benevento”

Così su facebook Luigi Diego Perifano, candidato sindaco di Alternativa ...

Campoli del Monte Taburno.Denunciati 5 minorenni per furto e danneggiamento in danno dell’istituto scolastico “Michelangelo Caporaso”.

30/05/2012
By

Sono tutti minorenni e residenti nei comuni di Tocco Caudio e Campoli del Monte Taburno, i responsabili di un deplorevole episodio di vandalismo in danno dell’Istituto “Caporaso” (comprende materne, elementari e medie): amara, infatti, è stata la “sorpresa” del personale scolastico alla riapertura del plesso, il 22 maggio scorso.

Nella notte, ignoti, infrangendo la porta di ingresso posteriore, vi erano entrati, danneggiando alcune porte delle aule e asportando da un armadietto il fondo cassa, 100 euro, per le spese correnti (materiale di cancelleria).

Immediata la richiesta di intervento dei Carabinieri della Stazione di Cautano, competente per territorio: ed altrettanto tempestive sono state le indagini condotte dagli uomini della Benemerita.

I doverosi sopralluoghi e rilievi tecnici hanno fatto da cornice ad una intensa attività informativa e di assunzioni di dichiarazioni di docenti, personale amministrativo, alunni e genitori: il tutto, corroborato da alcuni fotogrammi dell’impianto di sorveglianza, ha consentito di dare un volto ed un nome certo a ciascuno dei 5 giovani autori del misfatto.

C.S., 17enne, I.A., 14enne, T.S. 16enne, T.C., 17enne e C.D., 17enne, tutti studenti, sono stati, dunque deferiti in stato di libertà all’A.G. minorile di Napoli e dovranno rispondere dei reati di danneggiamento aggravato e furto in concorso: ancora ignoti i motivi dell’insano gesto. 

Print This Post Print This Post