lunedì 25 Ottobre 2021 Montesarchio.Giovane Pusher agli arresti domiciliari. | infosannionews.it lunedì 25 Ottobre 2021
Smooth Slider

Pesco Sannita. Insediamento e giuramento del neo sindaco Nicola Gentile.

Nell’aula consiliare gremita, tanta emozione e applausi per tutti. Entusiasmo ...

San Pio. Nuovo ricovero per Covid 19: il paziente è di fuori provincia

San Pio. Nuovo ricovero per Covid 19: il paziente è di fuori provincia

Un nuovo ricovero nelle ultime 24 ore al San Pio ...

Serie B, la Soel Benevento sconfitta in trasferta dalla Givova Ladies

Primo ko stagionale per le sannite, domenica il derby con ...

Giovane 19enne grave al San Pio per un colpo arma da fuoco alla testa

Giovane 19enne grave al San Pio per un colpo arma da fuoco alla testa

Diciannovenne della Valle Telesina è in gravi condizioni in prognosi ...

Telese Terme. Pusher 28ene sorpreso a spacciare arrestato dai Carabinieri

A Telese Terme (BN), nella tarda serata di ieri, i ...

Montesarchio.Giovane Pusher agli arresti domiciliari.

29/05/2012
By

Erano circa le 12:30 quando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di questa Compagnia, traevano in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti un 18enne del posto.

Il giovane era, in compagnia di un minorenne (denunciato per concorso del reato), aveva occultato in un nascondiglio, ricavato in un vicolo del centro storico del comune caudino, un involucro contenente la sostanza stupefacente, peraltro già suddivisa e confezionata in dosi (32 grammi di hashish, 1 grammo di eroina, 2 grammi di crack).

I due, infatti, venivano notati dai militari per uno strano “andirivieni” e per il loro comminare “a pugni chiusi”, proprio come se occultassero qualcosa: bloccati e condotti immediatamente in quel vicolo, veniva rinvenuta e sequestrata tutta la “merce”.

Questi i fatti che hanno “attestato”, nonostante la giovane età, tutta la pericolosità e la capacità a delinquere di Tangredi Alex: ed è proprio questa la motivazione che ha indotto il G.I.P. presso il Tribunale di Benevento ad emettere la misura degli arresti domiciliari nei confronti ragazzo, dopo il periodo di carcerazione (dal 10 maggio alla mezzanotte di ieri), in attesa di condanna definitiva.

Immediata l’esecuzione della misura: ad attenderlo, all’uscita della Casa Circondariale, c’erano i Militari dell’Arma che, dopo le doverose formalità, hanno ristretto il Tangredi presso la propria abitazione.  


Print This Post Print This Post