domenica 16 Maggio 2021 Giovanni D’Aronzo. Partito Socialista italiano: L’attentato di Brindisi un gesto vile ed efferato. | infosannionews.it domenica 16 Maggio 2021
Smooth Slider
Asl Benevento. 28 positività dai 527 tamponi di oggi

Asl Benevento. 28 positività dai 527 tamponi di oggi

Per la prima volta i positivi sono tutti asintomatici. Nessun ...

Pietrelcina. Folla di fedeli e devoti di Padre Pio nella cittadina sannita

Una domenica speciale con la grande affluenza. Polemiche e mugugni  ...

San Pio, nessun deceduto e nessun dimesso. Aumentano i ricoverati.

San Pio, nessun deceduto e nessun dimesso. Aumentano i ricoverati.

Oggi domenica 16 Maggio dal bollettino dell'Azienda Ospedaliera San Pio ...

San Leucio del Sannio. Ancora un alunno positivo, prolunga la chiusura l’I.C. Settembrini

San Leucio del Sannio. Ancora un alunno positivo, prolunga la chiusura l'I.C. Settembrini

"Porto a conoscenza della Cittadinanza tutta che, a motivo di ...

Noi Campani : “Ai grillini locali abbiamo chiesto solo chiarezza”

Noi Campani : Ai grillini locali abbiamo chiesto solo chiarezza

"Prendiamo atto delle ultime dichiarazioni, riportate dalla stampa, del consigliere ...

Airola. Assembramento di persone in un bar, 29enne aggredisce i Carabinieri, arrestato.

Airola. Assembramento di persone in un bar, 29enne aggredisce i Carabinieri, arrestato.

Nella tarda serata di ieri, ad Airola, i carabinieri della ...

Giovanni D’Aronzo. Partito Socialista italiano: L’attentato di Brindisi un gesto vile ed efferato.

20/05/2012
By

L’attentato di Brindisi suscita orrore e angoscia, è una ferita inferta all’Italia.

Giovanni D'Aronzo Delegato nazionale PSI

Lo dice Giovanni D’Aronzo delagto nazionale del Psi, commentando l’attentato avvenuto nei pressi dell’Istituto professionale “Morvillo e Falcone” di Brindisi. “Un atto vile ed efferato –continua il delegato del Psi –  voglio esprimere tutta la mia vicinanza e quella dei socialisti di Benevento alla famiglia della giovane Melissa e alla città di Brindisi.

Lo Stato, agisca con risolutezza per individuare i responsabili dell’accaduto.
Provo rabbia e sgomento. Oggi – continua D’Aronzo – è un giorno triste per tutti noi”.
“e’ adir poco sconvolgente. La morte di una ragazza di 16 anni che si stava recando a scuola  e i numerosi feriti causati dall’esplosione ci lascia sgomenti. Intanto va sottolineato che  da un lato attaccare una scuola vuol dire attentare all’istruzione, ai giovani e dunque al futuro del nostro Paese; dall’altro la storia recente dell’Italia dimostra che in momenti di evidente fragilita’ istituzionale ed economica, mafie, criminalita’e terrorismo ne approfittano per colpire.

Print This Post Print This Post