giovedì 29 Febbraio 2024 Femminicidi CGIL-CISL-UIL: appello alla cittadinanza ed alle istituzioni | infosannionews.it giovedì 29 Febbraio 2024
  • Benevento. Rifiuti Speciali: la Guardia di Finanza sequestra una discarica abusiva in centro
In evidenza
Sono 16 i Fenomeni campani di Economy che creano valore per la comunità. Oggi a Benevento la tappa regionale

Sono 16 i Fenomeni campani di Economy che creano valore per la comunità. Oggi a Benevento la tappa regionale

Sono sedici i fenomeni della campania presentati questa mattina, nell’ambito ...

Arrestato 33enne di Benevento per spaccio di droga già noto alle forze dell’ordine.

Arrestato 33enne di Benevento per spaccio di droga già noto alle forze dell'ordine.

Ieri notte la Guardia di Finanza del Comando di Benevento ...

Benevento. Rifiuti Speciali: la Guardia di Finanza sequestra una discarica abusiva in centro

Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza del Comando Provinciale ...

Brutto incidente stradale stamane in contrada Piano Cappelle, tre feriti.

Ancora da accertare le cause  dell'impatto tra due auto: una ...

Sebastian Limata (Forza Italia): “La PAC resti a sostegno delle piccole aziende, non a favore dell multinazionali”

Sebastian Limata (Forza Italia): La PAC resti a sostegno delle piccole aziende, non a favore dell multinazionali

Limata: "Le piccole aziende rappresentano il territorio"“Un terzo dei fondi ...

Stampa articolo Stampa articolo

Femminicidi CGIL-CISL-UIL: appello alla cittadinanza ed alle istituzioni

21/11/2017
By

Anche quest’anno, in continuità con l’impegno profuso quotidianamente, CGIL-CISL-UIL della Campania hanno scelto di lanciare un messaggio chiaro e inequivocabile contro la violenza sulle donne.

Carissime/i,
il numero dei femminicidi continua pericolosamente a crescere nonostante l’impegno profuso da un numero sempre maggiore di soggetti istituzionali, dell’istruzione, della cultura e dell’informazione, delle forze dell’ordine, dell’associazionismo, delle organizzazioni sindacali, della cooperazione, del volontariato e delle reti di cittadini operanti sul nostro territorio.

Sono 99 le donne che non saluteranno l’arrivo del 2018. Non è rilevante sapere se e quanto quelle inaccettabili azioni di cui sono state vittima siano state premeditate o meno, né chi o cosa abbia armato le mani dei loro assassini, persone nella stragrande maggioranza dei casi familiari perché conoscenti, fidanzati, amanti, mariti, partner, talvolta allontanati proprio per i loro continui comportamenti violenti.

È questo legame di vicinanza troppo spesso a determinare l’inafferrabilità del fenomeno della violenza contro le donne e contro quante s’identificano nel genere femminile, quel sentimento d’intimità e di fiducia che spinge la vittima a dare al proprio persecutore un’ultima occasione, senza riconoscere che potrebbe rivelarsi fatale.

E in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, CGIL-CISL-UIL della Provincia di Benevento, ribadiscono il loro impegno contro la depenalizzazione del reato di stalking, spesso anticamera di atti più violenti, e chiedono a tutti i soggetti presenti sul territorio regionale di continuare a sostenere l’appello lanciato dalle organizzazioni sindacali affinché siano onorati gli impegni presi dal Governo per escluderlo dal novero dei reati minori.

Anche quest’anno, in continuità con l’impegno profuso quotidianamente, CGIL-CISL-UIL della Campania hanno scelto di lanciare un messaggio chiaro e inequivocabile contro la violenza sulle donne, ribadendo che “D’amore non si muore”: l’amore non deve ferire e non può uccidere.

Nelle principali città della regione, così come a Benevento, in Piazza Castello venerdì 24 p.v. alle ore 16,00, in spazi pubblici e aperti a tutti, saranno piantati 99 ciclamini rossi, uno per ciascuna delle vittime occorse quest’anno, per restituire loro, seppure soltanto simbolicamente, la vita e ricordare a tutte le donne il loro diritto a salvarsi, a denunciare, a essere protette e accudite, da una rete pronta ad assisterle, accompagnarle, aiutarle a liberarsi da una situazione di disagio e di violenza.

In ciascuno dei luoghi scelti, CGIL-CISL-UIL posizioneranno una targa “In nome di tutte le donne molestate, offese, abusate, ferite, violate e uccise. Per non dimenticare”.

Visto l’impegno che ci vede tutte e tutti uniti contro ogni forma di violenza sulle donne e quante si riconoscono nel genere femminile, siamo lieti di invitarVi alla nostra iniziativa.

Certi della vostra partecipazione, inviamo i nostri più cordiali saluti.

Tags: , ,