mercoledì 17 Aprile 2024 Fausto Pepe. L’intitolazione a Cossiga della Colonia Elioterapica è uno schiaffo in faccia alla città | infosannionews.it mercoledì 17 Aprile 2024
In evidenza

Siamo Forchia, ecco Agostino Verlezza 

Continua la cavalcata di “Siamo Forchia”, gruppo facente capo al ...

San Giorgio del Sannio, Gerardo Campana aderisce a Forza Italia

Gerardo Campana è il volto dell'imprenditoria dinamica e dello spirito ...

Filosofia e danza “ il Linguaggio della danza è: espressione, sensazione, emozione”

Giovedi 18 Aprile 2024 alle ore 18,30 presso il Teatro ...

Elezioni europee. Provvedimenti in materia di comunicazione politica

Elezioni europee. Provvedimenti in materia di comunicazione politica

Elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia di sabato ...

Civico22 sulla sospensione delle attività didattiche del plesso centrale della “Sant’Angelo a Sasso”

Civico22 sulla sospensione delle attività didattiche del plesso centrale della Sant'Angelo a Sasso

Benevento - "Ci duole ritornare sempre sullo stesso punto, ma ...

Stampa articolo Stampa articolo

Fausto Pepe. L’intitolazione a Cossiga della Colonia Elioterapica è uno schiaffo in faccia alla città

10/09/2017
By

La memoria per alcuni è una sciagura, per altri una virtù, scrive Fausto Pepe.

La Colonia Elioterapica del Rione Ferrovia, continua l’ex Sindaco,  rappresenta la memoria e l’identità di un luogo simbolo della città. Realizzata negli anni trenta, come tante opere pubbliche importanti della città, anch’essa fa parte delle architetture del periodo fascista, così come i “giardini Piccinato”, di recente brutalizzati nella rimozione del lampioncino storico. La Colonia è stata acquistata di recente dalla mia amministrazione comunale per circa 500.000,00 euro dalla Regione Campania e solo dopo ne immaginammo e progettammo il futuro. Tutto questo interloquendo continuamente con i comitati e le associazioni della zona. La rigenerazione urbana al Rione Ferrovia annovera tante opere, per fortuna tutte visibili da tempo. Lo stesso piano di gestione è stato redatto ed approvato dalla mia amministrazione, così come il progetto e l’esecuzione dei lavori fino al completamento della struttura stessa. La scelta di farne accademia della scherma, piuttosto che un’area ricreativa e ludica, oltre che di cultura ambientale, con la “discesa” al Calore, è frutto di studio e di un confronto con i cittadini. Oggi il Sindaco Mastella, che ci ha abituato ad avere la “memoria breve” e l’ingiuria facile contro la passata amministrazione, “inaugura” la sola consegna alla Cooperativa Bartolo Longo delle aree esterne, senza conoscere veramente la storia, l’architettonica e il vissuto amministrativo della Colonia. Lo stesso evita accuratamente di invitare i progettisti dell’opera o di menzionare i passati amministratori, però decide di intestare la Colonia Elioterapica a Francesco Cossiga. Non sono d’accordo con questa scelta, Francesco Cossiga non rappresenta nulla per la Città di Benevento, non ha prodotto negli anni nulla di particolare per essere ricordato dalle future generazioni di questa città e non basta come merito il solo fatto di essere stato “amico” politico di Clemente Mastella. Più giusto sarebbe stato intestare quella struttura a un uomo di sport piuttosto che ad un personaggio storico o autorevole che merita di essere ricordato dalle “nostra” future generazioni. Questo è l’ennesimo schiaffo in faccia da parte di chi, conclude Fausto Pepe,  ha tanto promesso ai cittadini in campagna elettorale, anche sul fronte della partecipazione, e poi ha tutto “dimenticato”.

Tags: