martedì 21 Settembre 2021 2° Festival Filosofico del Sannio: il 7Marzo La lectio magistralis con il prof. Remo Bodei | infosannionews.it martedì 21 Settembre 2021

Smooth Slider

Da giovedì 23 settembre anche a Telese Terme il mercato di Campagna Amica 

Da giovedì 23 settembre dalle ore 8.00 alle 13.30, e ...

Il Benevento soffre ma quando entra Lapadula dilaga: Benevento 4 Cittadella 1

Benevento (4-3-3): Paleari; Letizia, Glik, Barba, Foulon; Ionita, Calò, Acampora; ...

Elezioni Pietrelcina,primo comizio pubblico del candidato sindaco Alessio Scocca

Entra nel vivo la campagna elettorale a Pietrelcina, con il ...

Notte delle Streghe: successo di pubblico senza precedenti

Successo di pubblico per la nona edizione della ‘Notte delle ...

Giornate Europee del Patrimonio: al Museo del Sannio un appuntamento in più

Le prenotazioni nell'ambito delle "Giornate Europee del Patrimonio” per le ...

Dissesto, Perifano: “Mastella non vuole chiarire? È un altro schiaffo alla Città”

Dissesto, Perifano: “Mastella non vuole chiarire? È un altro schiaffo alla Città”

“Mi aspettavo che da palazzo Mosti giungessero parole chiare sui ...

2° Festival Filosofico del Sannio: il 7Marzo La lectio magistralis con il prof. Remo Bodei

04/03/2016
By

Il tema del “ Coraggio”, continua ad essere declinato in tutti i suoi aspetti. Grande è l’interesse e la curiosità che le lezioni magistrali stanno suscitando nel pubblico che numeroso sta seguendo l’iniziativa.

stregati da sophia

Lunedì 7 Marzo , alle ore 15,00 presso il Teatro Massimo , La lectio magistralis è affidata al prof. Remo Bodei relazionerà sul tema :“Coraggio, orrore e pietà in guerra”.

Nella storia umana la guerra è un’esperienza endemica che plasma persone e popoli. Il coraggio fisico e morale, il mettere in gioco la propria vita e l’integrità del proprio corpo, sono richiesti per la (vera o presunta) salvezza della patria, della civiltà, della religione. La viltà, la codardia (il mostrare etimologicamente la coda come un animale in fuga), è oggetto di disprezzo e di condanna. È questa, nella nostra civiltà, una concezione remota, di cui troviamo traccia già nel poeta greco Tirteo, secondo il quale si dimostra, in guerra, di essere uomini liberi solo se si è capaci di sopportare il sangue e la strage, se si poggiano fermamente i talloni per terra senza fuggire e si mordono le labbra con i denti durante la battaglia pronti alla sofferenza e a ogni sforzo. Ma nella guerra appare anche la pietà per i vinti nel quadro del dolore che accomuna tutti gli uomini e nella consapevolezza che il nemico che combatto è simile a me e che io potrei essere al suo posto. Dalle Troiane o dall’Andromaca di Euripide fino alla tregua del Natale 1914 –che vide i soldati tedeschi e inglesi uscire dalle trincee e festeggiare insieme –, tale consapevolezza affiora, seppur raramente, in un contesto di morte e di massacri, in cui il coraggio consiste nell’uccidere o nel sacrificarsi. La lezione mostrerà l’intreccio tra coraggio, violenza e pietà attraverso esempi tratti dal mondo antico e dalla prima guerra mondiale.
Remo Bodei è professore di Filosofia presso la University of California a Los Angeles. Tra i massimi esperti delle filosofie dell’idealismo classico tedesco e dell’età romantica, si è occupato anche di pensiero utopico e di forme della temporalità nel mondo moderno. Ha inoltre indagato il costituirsi delle filosofie e delle esperienze della soggettività tra mondo moderno e contemporaneo, pervenendo a una riflessione critica sulle forme dell’identità individuale e collettiva. Ha scritto moltissimi libri Tra i suoi libri ne ricordo solo alcuni. : Ordo amoris (Bologna 1991); Geometria delle passioni (Milano 1991); Il noi diviso (Torino 1998); Le logiche del delirio (Roma-Bari 2000); Destini personali (Milano 2002); Una scintilla di fuoco. Invito alla filosofia (Bologna 2005); Piramidi di tempo. Storie e teorie del «déjà vu» (Bologna 2006); Paesaggi sublimi. Gli uomini davanti alla natura selvaggia (Milano 2008); La vita delle cose (Roma-Bari 2009); Ira. La passione furente (Bologna 2011); Immaginare altre vite. Realtà, progetti, desideri (Milano 2013); ULTIMO LIBRO Generazioni. Età della vita, età delle cose (Roma-Bari 2014).
È componente del comitato scientifico dall’Associazione culturale filosofica“ Stregati Da Sophia”.
Rapporto tra la filosofia e cibo. Aperitivo filosofico a cura del ristorante Boda De Ciondro, (hall del teatro Massimo secondo piano. Riservato ai soci)

Introduce: Prof.ssa D’Aronzo Carmela .
Presidente dell’Associazione culturale filosofica “ Stregati Da Sophia”
Coordina: prof.ssa Antonella Tartaglia Polcini

Print This Post Print This Post

Tags: ,