Consiglio Comunale di Benevento. Ancora grazie alla minoranza puo’ iniziare la seduta

Mancano i numeri alla maggioranza quando con oltre un’ora di ritardo si da inizio ad un importantissimo Consiglio Comunale sulla questione Amts.

consiglio comunale 12 febbraio 2016

In apertura di Consiglio Comunale De Nigris e Orlando chiedono di trattare solo il primo punto all’odg che riguarda l’Amts. La parola va al  sindaco  Pepe che nel mentre afferma di non comprendere le assenze di oggi sia in maggioranza che all’opposizione (in maggioranza solo 12 consiglieri ndr) è chiaro sulla questione Amts : “dai curatori fallimentari non possiamo aspettarci niente di piu’ di quanto hanno fatto ! Il futuro dell’azienda potra’ pero’ dipendere da cosa verra’ fuori da questa aula”, ha continuato.  Sul reclamo da proporre il primo cittadino lo ritiene legittimo anche in considerazione del fatto che si stava giungendo ad un equilibrio di bilancio. A questo punto però la minoranza blocca il sindaco chiedendo di sapere se la richiesta di Orlando e De Nigris verra’ approvata temendo che Pepe stia prendendo tempo in attesa di avere i numeri necessari a continuare la celebrazione dell’assise ipotesi questa respinta dal sindaco. Vera o no accade pero’ che in pochi minuti, intorno alle ore 17,  si riesce ad ottenere i numeri della maggioranza con i consiglieri mancanti che arrivano trafelati alla spicciolata. Ritornando alla discussione De Nigris attacca la delibera perchè in essa non c’e’ alcun riferimento al contratto di servizio e che quindi sono solo chiacchiere che dovrebbero  essere votate ad occhi chiusi.  Pepe conviene con De Nigris perchè dice sono le sue stesse  considerazioni di qualche giorno fa ma, aggiunge,  ora è importante approvare il punto che riguarda l’Amts ! Prende la parola Ambrosone che conclude dicendo ” quindi deliberiamo 350000 al mese per i prossimi 3 mesi” ma aggiunge poi “dobbiamo pero’ ragionare con la regione campania per rinegoziare i 500 km previsti dall’ente regionale e bisogna essere celeri per evitare brutte sorprese avendo solo una proroga ai prossimi tre mesi”. Quarantiello suggerisce   di ampliare anche  le zone di strisce blu per evitare i parcheggiatori abusivi e Zoino interviene dicendo che tutte le chiacchiere che si stanno facendo ora non interessano ai dipendenti Amts ai quali interessa solo l’approvazione della delibera perche’ e’ vitale per loro piu’ di ogni altra cosa. Prende la parola Zarro che afferma: ” siamo qui per risolvere il problema” e plaude al gruppo del Pd per il lavoro fatto a favore dell’Amts. “E tra l’altro, aggiunge,  l’appello presentato fa si che la vita dell’Amts non puo’ essere di soli 3 mesi. In presenza del reclamo  sicuramente coprira’ tutto il 2016. La buona condizione economica dell’azienda ha pero’ bisogno di una mano fattiva delle maestranze altrimenti va tutto a carte 48”.  In relazione alla delibera Zarro propone un emendamento al punto 3 del corpo del deliberato per  aggiungere «… e cioe’ il corrispettivo e’ » ed inserire la cifra. Si quindi va alla votazione che riporta il seguente risultato: 1 astenuto, De Nigris,  e 27 favorevoli.

Dopo la votazione la minoranza abbandona l’aula a meno di De Nigris e Quarantiello. Si va ai voti e viene approvato anche il secondo punto all’ odg con 17 favorevoli ed 1 astenuto. In scioltezza poi anche gli altri due punti all’odg. vengono approvati. Nuovo appuntamento martedi prossimo

Stampa articolo Stampa articolo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *