giovedì 7 Luglio 2022 Magnifico Teatro : ritorno in grande stile dopo l’alluvione | infosannionews.it giovedì 7 Luglio 2022
Smooth Slider

Il “Telesia for Peoples” apre il 22 luglio con una serata dedicata ai giovani

Il “Telesia for Peoples” dedicata ai giovani nel segno della ...

Proroga a Gesesa. Comitato Sannita ABC: “Mastella dovrebbe garantire legalità, trasparenza e buon governo”

Proroga a Gesesa. Comitato Sannita ABC: Mastella dovrebbe garantire legalità, trasparenza e buon governo

Di seguito l'intervento di Marilina Mucci Comitato Sannita Acqua Bene ...

Pagati gli stipendi arretrati del 2021 ai lavoratori della Samte.

Pagati gli stipendi arretrati del 2021 ai lavoratori della Samte.

L’Avv,to Domenico Mauro, Presidente dell’Organo di liquidazione della Samte srl, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Magnifico Teatro : ritorno in grande stile dopo l’alluvione

15/11/2015
By

“Abbiamo voglia di ricominciare a fare teatro con le nostre forze. Ringraziamo l’assessore alla cultura, Raffaele Del Vecchio, che ci ha concesso l’utilizzo temporaneo del Piccolo Teatro Libertà di via Santa Colomba, visto che la nostra struttura di via Cupa Ponticelli è andata distrutta a causa dell’alluvione”.

scimmie

Cosi Peppe Fonzo, regista e attore, prima della messa in scena dello spettacolo “Cromosomie Viaggio sui generi(s)”, nell’ambito della rassegna teatrale Magnifico Teatro, ripartita dopo gli eventi calamitosi.
La compagnia milanese “Scimmie Nude” con l’attore Andrea Magnelli ha rappresentato due generi, due mondi, due cromosomi sessuali emblema di uno stile di vita apparentemente diverso.
Qual è il limite tra la definizione di maschio e femmina? È possibile ritrovare atteggiamenti simili o complementari?

Il corpo ed alcuni oggetti, esprimono il senso e l’essenza delle qualità dei due sessi, in rapporto alla sessualità, alle convenzioni sociali, alla scienza.
Il primo confronto naturale è quello con il padre e la madre di ognuno di noi, visti nella propria intimità, immagine esteriore e comportamentale.
Il protagonista, nel suo monologo, dice di avere un “morbo uterino che accoglie l’ambiguità”, con la convinzione che “se la natura dei geni è equivoca il sistema si inceppa”.
In un corpo convivono entrambe le entità, come un unico essere che porta con sé esperienze e modi di essere dei due generi. Buona cornice di pubblico per questo ritorno del Magnifico Visbaal conclusosi con un invito di Fonzo ad un atto poetico, in omaggio alle vittime degli attentati terroristici di Parigi lanciando l’hashtag #Paris #RitornaMagnifico.
Dopo lo spettacolo di Gaddo Bagnoli, prossimo appuntamento il 27 e 28 novembre prossimo con “Mamma “, della compagnia napoletana “Matremo Teatro” dal testo di Annibale Ruccelo.

Servizio di Emilio Spiniello

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: