giovedì 1 Ottobre 2020 Sant’Agata de’Goti: interventi di sistemazione e regimazione idraulica del fiume Isclero | infosannionews.it giovedì 1 Ottobre 2020
Smooth Slider
Rapina in una sala slot e scommesse in via Nuova Calore.Bottino: mille euro

Rapina in una sala slot e scommesse in via Nuova Calore.Bottino: mille euro

Si tratta della seconda rapina in sole 24 ore.Nel mirino ...

Report Tamponi al San Pio:accertata una nuova positività nel Sannio

Benevento – L’azienda ospedaliera “San Pio” ha comunicato di aver processato ...

Giovanni Carpinone (FI): “Assessorato a Morcone, brutto segnale per il Sannio”

Giovanni Carpinone (FI): Assessorato a Morcone, brutto segnale per il Sannio

“Se il buongiorno della consiliatura si vede dal suo principio, ...

Tamponi, il Comune di Moiano si “appella” all’Asl

Tamponi, il Comune di Moiano si appella all'Asl

“Siamo consapevoli del momento di difficoltà ma, in questo modo, ...

Lo Chef puglianellese Emanuele Mongillo premiato a Mosca dall'accademia italiana della cucina

Puglianello ancora una volta è rappresentata nelle location più prestigiose ...

Pietrelcina. Al via il I° Premio “Pasquale Mandato”

Sabato 3 ottobre ore 10,30 presso il Palavetro.  La cerimonia ...

Sant’Agata de’Goti: interventi di sistemazione e regimazione idraulica del fiume Isclero

27/05/2015
By

Questa mattina il sindaco Carmine Valentino si è recato, per un sopralluogo, nell’ area dell’Isclero presso la quale procedono speditamente i lavori di sistemazione e regimazione idraulica del fiume, finalizzati a limitare i fenomeni di erosione e prevenire i movimenti franosi.

sistemazione fiume iscleroRicordiamo che l’intervento è finanziato con POR Campania FESR 2007/2013 Asse I obiettivo operativo 1.5.

“Questa opera, ha sottolineato il sindaco Carmine Valentino, testimonia ancora una volta l’attenzione con la quale l’Amministrazione comunale opera nell’individuare risorse economiche per valorizzare il patrimonio territoriale della città, che ha una conformazione naturale di straordinaria bellezza che però necessita di interventi di messa in sicurezza e costante monitoraggio al fine di salvaguardarlo da naturali fenomeni di erosione e movimenti franosi”.

Print This Post Print This Post

Tags: