mercoledì 8 aprile 2020 Moiano: litigano per la stessa donna.Nei guai due pensionati. | infosannionews.it mercoledì 8 aprile 2020
Smooth Slider
Confagricoltura Campania promuove AgriJob il portale per trovare lavoro in campagna

Confagricoltura Campania promuove AgriJob il portale per trovare lavoro in campagna

“Ma le misure di contenimento di Covid-19 non devono limitare ...

Polizia. Sfiorata la tragedia sull'A/16 grazie all'intervento degli operatori di Polizia

Ancora una volta, operatori di Polizia non hanno esitato a ...

Asl. Positivi al Covid -19 in Provincia di Benevento 122 persone

L'Asl comunica che in provincia di Benevento sono 122 le ...

Consegnate le visiere - scudo agli operatori del 118

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, ha consegnato ...

Gepos: cura dei pazienti affetti da Covid19

Gepos: cura dei pazienti affetti da Covid19

La Regione e l'ASL di Benevento confermano. L'unità di Crisi Regionale ...

Lettera di mons. Felice Accrocca in occasione della S. Pasqua 2020

Lettera di mons. Felice Accrocca in occasione della S. Pasqua 2020

E' Pasqua anche quest'anno! Carissimi, è Pasqua anche quest’anno, forse ancor ...

Moiano: litigano per la stessa donna.Nei guai due pensionati.

19/05/2015
By

Entrambi sono stati ricoverati presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Sant’Agata de’ Goti a  causa delle ferite riportate a seguito della colluttazione.Il Tortora è stato identificato come aggressore e arrestato.

moianoNella primissima mattinata, in Moiano, nel corso del servizio di controllo del territorio, i Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio, sono intervenuti, a richiesta, presso l’abitazione di, C.M., 78enne, pensionato, incensurato, che asseriva di essere stato aggredito e minacciato, a mano armata, da un suo conoscente, a seguito di una discussione originata dall’interesse di entrambi per una stessa donna.

L’uomo, che presentava una ferita lacero contusa alla testa nonché i segni della colluttazione, è stato trasportato presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Sant’Agata de’ Goti e riscontrato affetto da ferita lacero contusa regione parietale sinistra e trauma cranico minore (guaribile in 7 giorni).

L’aggressore, identificato in Tortora Salvatore, 70enne, anch’egli del posto, pensionato, pregiudicato, è stato immediatamente ricercato ed intercettato mentre faceva repentino rientro presso la propria abitazione.

Avuto accesso, gli operanti sono riusciti ad immobilizzarlo e perquisirlo, trovandolo in possesso di una pistola a tamburo calibro 38, carica, occultata negli indumenti.

L’arma, regolarmente denunciata, è stata sottoposta a sequestro unitamente agli indumenti indossati dal Tortora, ancora macchiati di sangue.

Sequestrato a scopo precauzionale, altresì, un fucile da caccia legalmente detenuto.

L’uomo, riportando i segni della colluttazione sul volto, è stato subito trasportato presso il Pronto Soccorso del capoluogo saticulano e riscontrato affetto da traumatismo dei tessuti cutanei e sottocutanei del viso con ecchimosi parieorbitali (giudicato guaribile in 5 giorni).

Condotti in Caserma, il Tortora, che ammetteva le proprie responsabilità e confermava il movente dell’aggressione, è stato dichiarato in arresto – per i reati di porto abusivo di arma, minaccia aggravata e lesioni personali – e sottoposto agli arresti domiciliari, mentre il C.M. – per il solo reato di lesioni personali – deferito in stato di libertà, nonché privato, a scopo precauzionale, delle armi legalmente detenute, n. 3 pistole e n. 2 fucili da caccia.

Negative le perquisizioni domiciliari nei confronti di entrambe.

Print This Post Print This Post

Tags: