mercoledì 8 aprile 2020 La “Buona Scuola”.La Uil ritiene che il Governo Renzi continua a essere autoreferenziale | infosannionews.it mercoledì 8 aprile 2020
Smooth Slider

Consegnate le visiere - scudo agli operatori del 118

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, ha consegnato ...

Gepos: cura dei pazienti affetti da Covid19

Gepos: cura dei pazienti affetti da Covid19

La Regione e l'ASL di Benevento confermano. L'unità di Crisi Regionale ...

Lettera di mons. Felice Accrocca in occasione della S. Pasqua 2020

Lettera di mons. Felice Accrocca in occasione della S. Pasqua 2020

E' Pasqua anche quest'anno! Carissimi, è Pasqua anche quest’anno, forse ancor ...

L’AsDIM ha regalato uova di Pasqua alle parrocchie per i bambini bisognosi.

Un cadeau è stato dato anche alla Caserma dei Carabinieri ...

Resistenze musicali, Accademia in streaming

Resistenze musicali, Accademia in streaming

Con Resistenze Musicali – Accademia in Streaming, anche a Benevento ...

Avicola Mauro: arrivano i primi risultati dei tamponi

Avicola Mauro: arrivano i primi risultati dei tamponi

Nel pomeriggio il Servizio di Epidemiologia dell’Azienda Sanitaria di Benevento ...

La “Buona Scuola”.La Uil ritiene che il Governo Renzi continua a essere autoreferenziale

19/05/2015
By

La Uil ritiene che il governo Renzi continua a essere autoreferenziale, dimenticando che i danni a cui cerca di porre rimedio derivano dall’atteggiamento che Monti ha avuto a suo tempo, e che ora Renzi sta perpetuando.

Bandiere Uil FplLa mancanza del dialogo genera problemi che poi si scaricano sui governi che seguiranno. Nello specifico della vicenda sulle pensioni, non siamo per nulla soddisfatti: aver definito una tantum o indicizzazioni senza criteri chiari comporterà solo confusione e ulteriori ricorsi.

Sulla “buona scuola” va detto che la riforma ci riporterebbe ai vecchi podestà, e questo non ci convince affatto. Noi vorremmo una scuola normale: pubblica, libera e democratica. Se il Governo vuole, c’è ancora tempo per assumere i precari e non penalizzare coloro che, pure avendo lavorato per 36 mesi, rischiano di essere licenziati.
“Noi siamo per fare un accordo anche all’ultimo minuto – dichiara Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento – , ma il governo Renzi si tolga dalla testa che, se fa una riforma non condivisa, quella riforma verrà poi applicata”.

Print This Post Print This Post

Tags: ,