giovedì 13 Agosto 2020 Oggi la celebrazione della Solenne Messa per la ricorrenza della Virgo Fidelis Patrona dell’Arma | infosannionews.it giovedì 13 Agosto 2020
Smooth Slider
Covid-19, Azienda Ospedaliera “San Pio”, processati vari tamponi tutti risultati negativi

Covid-19, Azienda Ospedaliera San Pio, processati vari tamponi tutti risultati negativi

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” ha processato l’11.08.2020 nr. ...

Liberamente per Bonea, Bambini e Terza età, doppia iniziativa.  Prossimi allo start campo scuola e cure termali

Liberamente per Bonea, Bambini e Terza età, doppia iniziativa. Prossimi allo start campo scuola e cure termali

Doppia iniziativa nel sociale quella varata dall'Amministrazione comunale di Bonea.Piccoli ...

Rungi Ferrovia Valle Caudina ferma da cinque mesi: servono risposte urgenti

“La gente ha, quanto meno, il diritto di essere informata: ...

L'ozono, l'inquinante critico in estate. I dati SNPA per il 2019 e per l’estate 2020

Nel 2019, a livello nazionale, l’obiettivo a lungo termine per ...

Scontro sulla Telesina, coinvolte più auto in un tamponamento.Un ferito in codice rosso

Scontro sulla Telesina, coinvolte più auto in un tamponamento.Un ferito in codice rosso

Quattro auto sono entrate in collisione questo pomeriggio lungo la ...

Oggi la celebrazione della Solenne Messa per la ricorrenza della Virgo Fidelis Patrona dell’Arma

21/11/2014
By

La giornata è dedicata anche alla commemorazione del 73esimo anniversario della “Battaglia di Culqualber” e la “Giornata dell’Orfano” in onore cioè di tutti quei figli che hanno perso un genitore in servizio. 

Questa mattina  l’Arcivescovo Metropolita Andrea Mugione ha celebrato la solenne messa per la ricorrenza della “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma presso la piccola chiesa del “Santissimo Salvatore” nel centro storico di Benevento.

“Fate che la vostra vita sia d’esempio per tutti i membri della società che ci circonda”. Con queste  parole l’ Arcivescovo Andrea Mugione si è rivolto a tutte le forze dell’ordine presenti alla Santa Messa. Nell’Arma il culto della “Virgo Fidelis” iniziò dopo la seconda guerra Mondiale a otto anni dalla battaglia di “Culqualber”.  Infatti il 21 novembre 1941 si svolse una drammatica battaglia considerata uno dei massimi atti d’eroismo della storia dell’Arma. Coinvolse un intero battaglione di Carabinieri che si sacrificarono per contrastare l’avanzata nemica e che valse alla Bandiera dell’Arma la medaglia d’oro al valore militare.In questa particolare giornata si  rinnova, la fedeltà nella fede cattolica, ma anche nelle istituzioni già consacrata con il giuramento di servire il paese, anche a prezzo della vita.Alla funzione religiosa hanno partecipato numerose autorità  delle Istituzioni e delle altre forze dell’ordine, tutti accolti dal comandante provinciale, Pasquale Vasaturo, oltre a numerosi carabinieri in servizio e all’Associazione nazionale carabinieri in congedo.Il colonnello Vasaturo, ha  ricordato che “questo è un momento anche per rinnovare in tutti noi Carabinieri lo sforzo di essere al servizio del cittadino e per il bene delle istituzioni. Per noi questo appuntamento rappresenta la somma dei principi sui quali si basa il quotidiano operare dei Carabinieri e la fedeltà alle istituzioni, alla parola data ed al giuramento”. Al termine della messa il colonnello Vasaturo ha ricordato l’impegno quotidiano dei militari e il sacrificio delle vittime del dovere i cui familiari sono oggi assistiti dall’Opera nazionale assistenza orfani militari dell’Arma dei carabinieri.

Print This Post Print This Post

Tags: ,