giovedì 22 agosto 2019 Serata conclusiva “BeneBiennale” la prima mostra d’arte di Benevento.Tutti i premiati. | infosannionews.it giovedì 22 agosto 2019
In evidenza
"Dance for freedom", se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Dance for freedom, se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Questo potrebbe essere il senso del progetto presentato e suggerito ...

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

"La gara per il Centro Disabili di Benevento, affidato alla ...

Inzaghi : A Pisa per fare la partita

"Se pensavamo di avere i meccanismi perfetti adesso eravamo solo ...

Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Pellegrinaggio Pietrelcina - Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, comunica che ...

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA comunica che a causa di una evidente riduzione delle ...

Serata conclusiva “BeneBiennale” la prima mostra d’arte di Benevento.Tutti i premiati.

28/04/2014
By

Pubblico delle grandi occasioni, entusiasmo e soddisfazione sono stati gli ingredienti della serata conclusiva di “BeneBiennale – la prima mostra d’arte internazionale di Benevento”.

Serata conclusiva della mostra d'arte BeneBiiennale. I vinciitori

Ieri sera il Teatro De Simone, come ad “una prima” è stato il palcoscenico naturale di una serata i cui protagonisti, gli artisti, assieme agli organizzatori hanno salutato una manifestazione innovativa da tanti punti di vista, anzitutto la sede, per tanti visitatori e turisti una felice scoperta e alternativa location. I colori, le musiche e la bravura dei ballerini di Pass Jolisse – scuola di danza di Marilena Matrocinque, sono stati il prologo delle premiazioni. Affidate alla voce di Francesco Vitulano assieme all’organizzatrice Lucietta Cilenti e al direttore artistico Giuliana Iannotti, sono state consegnate le menzioni speciali a: Adriano Veldorale – Pistoia, Gaetano Valentino Marcianise (CE), Isabella Nurigiani – Roma, Marco Boscaino – Foglianise (BN), Marco Cocchi – Reggio Emilia, Maria Rosaria Esposito – Napoli, Antonio Magnotta – Ceppaloni (BN), Silvano Debernardi – Biella, Matteo Nanni – Reggio Emilia, Saravo Aniello – Sant’Agata de’Goti (BN), Amedeo Gabucci – Torre Del Greco (NA), Giuseppe Simeone – Castelpoto (BN). A seguire la consegna delle targhe alle istituzioni e ai partner dell’iniziativa comune di Benevento, Conservatorio “Nicola Sala”, Liceo Musicale “G. Guacci”, inoltre per il prezioso contributo ai media partner Ottopagine e Ottochannel e per il service luci all’ingegnere Osvaldo Carluccio, come anche alla scuola di danza Pass Jolisse. Si è entrati nel vivo, con la consegna dei premi della giuria stampa assegnati ad Adriano Veldorale con l’opera ”Intoccabile” e Maria La Mura con “Fiore di speranza”, consistente in una personale di 15 giorni presso “Artestudio gallery” in via Sant’Agostino a Benevento. Premiazione extra per Palmerino Pallotta con l’opera “Trino” voluto dall’ACLI e consegnato dal vicepresidente nazionale Antonio Meola. E’ stata la volta dei premi giuria popolare, a consegnarli il sindaco di Benevento Fausto Pepe, con al terzo posto Renato Tagliabue di Giulianova – Teramo con l’opera “Laocoonte Puzzle”, al secondo Tania Medico di Brindisi con l’opera “L’amore malato” e al primo posto Emanuele Stifano di Pellare-Moio della Civitella (SA) con l’opera scultorea “Martirio di San Bartolomeo”. Un attimo di suspense e tutti sul palco i componenti la giuria tecnico-scientifica, nell’ordine Italo Abate, Giovanni Cardone, Ferdinando Creta, Mario Lansione, oltre al presidente giuria Giuseppe Leone premiato per l’occasione “alla carriera”. A loro si è affidata la consegna dei premi più ambiti attribuiti al terzo posto a Benedetto Ferraro Maratea (PZ) con l’opera “Scoliosi”, al secondo posto il sannita d’origine Antonio Calabrese con l’opera “Il fiammingo” e al primo la già premiata Maria La Mura di Angri (SA) con l’istallazione “Fiore di speranza”. Un successo agognato dall’organizzazione, ma inatteso, che ha coinvolto la città, un folto pubblico di visitatori e turisti, ma soprattutto la partecipazione degli artisti che in questi 10 giorni hanno vissuto indimenticabili “esperienze beneventane” e personali. L’appuntamento per tutti è alla seconda…

Print This Post Print This Post

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio