lunedì 28 Settembre 2020 A Molinara appuntamento con il corso: “Una manovra per la vita” | infosannionews.it lunedì 28 Settembre 2020
Smooth Slider
Mastella chiarisce ai risentiti avvocati di Cervinara di non aver fatto nessuna ordinanza

Mastella chiarisce ai risentiti avvocati di Cervinara di non aver fatto nessuna ordinanza

Scrive su facebook il Sindaco Mastella : "Poi basta . ...

Giornata Mondiale del Turismo. Oggi gruppi in Città in visita ai nostri monumenti

In occasione della Giornata mondiale del Turismo, oggi, 27 settembre, ...

Pietrelcina. Casa del Pellegrino: la manifestazione d’interesse per l’acquisto dell’immobile ancora in alto mare

Pietrelcina. Casa del Pellegrino: la manifestazione d’interesse per l’acquisto dell’immobile ancora in alto mare

Di proprietà dell’Asl di Benevento ubicata in località Piana Romana, ...

Antonella Pepe : “Nessuna ambiguità. Alternativi a Mastella.”

Antonella Pepe : Nessuna ambiguità. Alternativi a Mastella.

È iniziata una nuova fase del Partito Democratico, scrive Pepe, ...

A Molinara appuntamento con il corso: “Una manovra per la vita”

10/04/2014
By

Il corso per imparare la manovra salva-vita ed evitare il soffocamento dei bambini è stato organizzato dall’associazione Il mondo che vorrei.

Nuovo appuntamento nel Sannio con “Una manovra per la vita”, il corso che da diversi anni insegna a disostruire le vie aeree – e prevenire il soffocamento – di bambini e lattanti che hanno inalano accidentalmente dei corpi estranei. Quest’anno, su iniziativa dell’associazione “Il mondo che vorrei”, l’evento si terrà anche a Molinara il 12 aprile, dalle 9 alle 12, presso Palazzo Ionni (Piazza San Rocco).
Come sempre, la manifestazione recherà l’egida della Società Italiana di Medicina d’Emergenza ed Urgenza Pediatrica campana (simeup) e del Gruppo Emergenze Pediatriche Sannita (GEPS), grazie alla presenza del dott. Flavio Quarantiello, pediatra dell’A.O. Rummo di Benevento, ma anche rispettivamente vicepresidente e direttore dei due enti.
L’evento è organizzato in collaborazione con la Misericordia di Benevento, il Comune di Molinara e l’Asl di Benevento – Settore di Educazione alla Salute.
Il corso, gratuito e aperto a tutti, ha lo scopo di prevenire una delle cause più frequenti di morte per incidente in età pediatrica, mostrando come riconoscere le situazioni critiche, allertare i soccorsi, valutare i soggetti pediatrici con alterazioni dello stato di coscienza, individuare l’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo e, soprattutto, insegnando le manovre necessarie per rimuoverli.
“Si tratta – ha affermato Quarantiello – di una vera e propria manovra salva-vita che tutti dovrebbero imparare. Agire rapidamente e correttamente, quando non c’è tempo per aspettare l’intervento di medici ed ambulanze, potrebbe scongiurare quei casi di soffocamento che purtroppo costituiscono un’importante percentuale nei decessi dei bambini. Da diverso tempo il simeup e il GEPS, anche grazie alla sensibilità di associazioni come il Mondo che vorrei, sono impegnati in una campagna di divulgazione e informazione sempre più radicata nel territorio. A breve, saremo presenti con un nuovo corso anche a San Giorgio del Sannio”.
Gli esperti, con l’ausilio di manichini, mostreranno le tecniche di disostruzione e faranno esercitare tutti coloro che vorranno imparare ad eseguire correttamente la manovra “salva-vita”.
D’altra parte è proprio dai genitori – e da chiunque abbia la responsabilità di un bambino – che deve partire l’attenzione verso queste tematiche. Ne è convinta Enza Belperio, presidente dell’associazione molinarese, organizzatrice della giornata.
“Il corso – ha dichiarato – è perfettamente in linea con le attività del Mondo che vorrei, rivolte alla promozione e al sostegno della genitorialità. Il nostro gruppo è formato da persone impegnate in attività per l’infanzia che hanno unito le loro esperienze e le loro competenze per creare un collegamento tra le famiglie e la comunità. Riteniamo che Una manovra per la vita risponda alle preoccupazioni espresse da molte mamme su uno dei principali incubi di un genitore”.
Appuntamento, quindi, a Palazzo Ionni dove partecipare potrebbe fare la differenza…

Print This Post Print This Post

Tags: