giovedì 1 Ottobre 2020 Un 34enne della provincia di Benevento è denunciato a piede libero per detenzione di materiale pedopornografico | infosannionews.it giovedì 1 Ottobre 2020
Smooth Slider

Telese. Inaugurata la sede aggiuntiva dell' I.I.S. Telesi@

Di Maria: presto tavolo con nuova amministrazione per eventuali modifiche ...

Antonella Zollo si Laurea in Tecnologie Alimentari

Con piena regolarità e brillanti risultati, la spigliata e dinamica ...

Concorso magistratura: la Sen. Lonardo interroga il Ministro Bonafede

Concorso magistratura: la Sen. Lonardo interroga il Ministro Bonafede

“Il tema della giustizia da sempre riveste grande rilevanza nella ...

Un caso di positività al Covid 19 al Fatebenefratelli di Benevento.

Un caso di positività al Covid 19 al Fatebenefratelli di Benevento.

La Direzione dell'Ospedale Sacro Cuore di Gesù comunica la positività ...

Campagna Il vaccino contro l’influenza. All'Asl iniziate le vaccinazioni, le Istituzioni le prime a dare esempio.

E' partita questa mattina la Campagna "Il vaccino contro l’influenza", ...

Intitolazione della sala formazione e convegni ad Angelo Mario Biscardi

Sabato 3 ottobre 2020, alle ore 11.30, nel 35° Anniversario ...

Un 34enne della provincia di Benevento è denunciato a piede libero per detenzione di materiale pedopornografico

09/04/2014
By

La polizia di Udine ha effettuato una vasta operazione antipedofilia denunciando diverse persone di varie province italiane che avevano creato una propria comunity che adescavano minorenni su Messenger, Skype e WhatsApp.

Le indagini, partite dalla denuncia dei genitori di una 12enne, hanno portato alla scoperta e poi al sequestro di ben 22 computer, 46 hard disk, 508 cd e dvd, 46 pen drive, 50 telefoni cellulari e sim card, 11 memory card e varia documentazione. Sono finite sotto il controllo della polizia postale le province di Pesaro, Udine, Roma, Palermo, Caserta, Vibo Valentia, Brescia, Latina, Cagliari, Avellino, Monza e Brianza, Enna, Milano, Verbania, Lecce, Savona, Lucca, Forlì e Cesena, Genova, Torino, Bari, Verona e Benevento. Oltre al disoccupato 34enne della provincia di Benevento sono stati  denunciati due  ultrasessantacinquenni e diverse persone di età compresa tra i 29 e 54 anni. Tra di loro impiegati, liberi professionisti, studenti, operai e pensionati, dei quali 4 recidivi.

Print This Post Print This Post

Tags: