domenica 26 Settembre 2021 Multe, Pietro Giordano: si metta la parola fine ad una prassi iniqua e si estenda in tutti i Comuni la possibilità per gli automobilisti di sanare l’irregolarità | infosannionews.it domenica 26 Settembre 2021

Smooth Slider

Mortaruolo : Sostegno all'idea di Perifano di istituire un ITS dell'Agroalimentare in provincia di Benevento

“L'idea lanciata dal candidato sindaco di Alternativa per Benevento, Luigi ...

Benevento Calcio. Con il Perugia spettatori per il 50% della capienza massima

Benevento Calcio. Con il Perugia spettatori per il 50% della capienza massima

"Il Benevento Calcio è lieto di annunciare, in riscontro al ...

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

Non cambia la situazione Covid al San Pio di Benevento ...

Messaggio elettorale sul telefonino, Mastella: confronto sui temi seri e che interessano la città

Messaggio elettorale sul telefonino, Mastella: confronto sui temi seri e che interessano la città

"Leggo l’ennesima polemica del candidato Perifano (e dei suoi supporter) ...

Lonardo : ” Prevedere rimborsi ed esenzioni tributarie anche per i librai”

Lonardo : Prevedere rimborsi ed esenzioni tributarie anche per i librai

“Ho sottoscritto una interrogazione parlamentare, presentata in Senato dal collega ...

Silvia Bosco (Benevento Bellissima): Questo sarà il mio contributo alla città

In occasione delle prossime Elezioni del Sindaco della Città di ...

Multe, Pietro Giordano: si metta la parola fine ad una prassi iniqua e si estenda in tutti i Comuni la possibilità per gli automobilisti di sanare l’irregolarità

11/03/2014
By

Adiconsum scrive al Ministero dei Trasporti: giusto sanare le inadempienze, non gravare ingiustamente sulle tasche degli automobilisti.

Nonostante già nel 2010 il Ministero dei Trasporti si sia espresso sull’illiceità delle multe irrogate a chi “sfora” il pagamento orario del parcheggio sulle strisce blu, le contravvenzioni a carico degli automobilisti con il ticket (pagato ma) scaduto continuano a fioccare: e per contestare una sanzione di 25 euro davanti al giudice di pace, si finisce col tirarne fuori, solo per cominciare, almeno altri 37 di contributo unificato.

“Una situazione iniqua – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale Adiconsum – e in palese violazione di legge. Il Codice della Strada parla chiaro: nei luoghi in cui la sosta è a tempo limitato il ticket va pagato, ma lo stesso Codice non contempla nessuna sanzione amministrativa per il caso in cui il ticket sia scaduto e il pagamento non venga tempestivamente rinnovato”.

“E’ giusto pagare se si è inadempienti – prosegue Giordano –, ma non a condizioni vessatorie e, soprattutto, per un illecito amministrativo che per il Codice della Strada non esiste. Come Adiconsum – conclude Giordano – abbiamo inviato una lettera al Ministero dei Trasporti affinché accolga la nostra proposta di estendere a tutto il territorio nazionale una buona prassi già in vigore presso alcuni Comuni virtuosi: nessuna multa se la sosta si prolunga oltre l’orario consentito, ma la possibilità di provvedere, sia pur in tempi brevi, a sanare la sola differenza tra il ticket pagato e l’importo che si sarebbe effettivamente dovuto versare per la sosta prolungata”.

Print This Post Print This Post

Tags: