martedì 14 Luglio 2020 De Nigris: Tanti interrogativi sulla Notte delle Streghe! | infosannionews.it martedì 14 Luglio 2020
Smooth Slider

Posa Prima Pietra strada provinciale n° 58 Pago Veiano - Benevento

«La viabilità è una pre-condizione per lo sviluppo. Ed è ...

Dalla Regione Campania via libera al Tavolo tecnico sui rifiuti nel Sannio

Questa mattina, prima di prendere parte al convegno sulla diga ...

Diga di Campolattaro, Anbi prende atto della volontà del presidente De Luca di realizzare le opere

Progetto derivazione acqua irrigua e potabile da Diga di Campolattaro, ...

Filiera bufalina, Lonardo: “assunto oggi importante impegno dal Governo”

Filiera bufalina, Lonardo: assunto oggi importante impegno dal Governo

“Oggi il Governo assume un impegno importante... a conclusione, infatti, ...

Unisannio presenta CEVVIT il master in comunicazione e valorizzazione del vino e del terroir

Con l’expertise dell’enologo Riccardo Cotarella, le iscrizioni partiranno a settembre. ...

Nasce l’associazione nazionale mercati rionali Benevento

Nasce l'associazione nazionale mercati rionali Benevento

Il presidente Antonio Caruso: “Dare voce alla categoria su esigenze ...

De Nigris: Tanti interrogativi sulla Notte delle Streghe!

28/09/2013
By

Lo scorso anno la prima edizione della Notte delle Streghe fu ritenuta dal Comune di Benevento un’iniziativa di pregevole interesse culturale, artistico, economico e sociale, dice Luigi De Nigris consigliere comunale di Sil.

Così coerente con le finalità istituzionali dell’Ente che la Giunta decise di patrocinarla e di compartecipare alle spese.Pare, invece, che quest’anno, il condizionale è d’obbligo, a causa delle note difficoltà economiche, la manifestazione non è stata patrocinata dal Comune di Benevento. Manca, infatti, rispetto allo scorso anno, la presentazione ufficiale della manifestazione a Palazzo Mosti, con tanto di presenza del Sindaco e dell’Assessore. Manca, soprattutto, la pubblicazione all’albo comunale che rende “esecutiva” qualunque delibera della Giunta sull’argomento. Viene pertanto da chiedersi: chi ha occupato il suolo pubblico sul Corso e nelle altre zone, è stato autorizzato dall’Ufficio Tributi ? Ha pagato la prevista tassa di occupazione del suolo pubblico ? Ed il competente ufficio commercio, ha rilasciato le previste autorizzazione alla vendita ? Nell’occasione, i Vigili Urbani e le Autorità preposte come si comporteranno ? Eseguiranno i dovuti controlli o chiuderanno gli occhi e faranno finta di niente?

Non sono contro le capacità di chi riesce a portare, soprattutto in momenti così difficili, un minimo di gratuita distensione per i cittadini. Mi oppongo solo verso chi ritiene di poter amministrare un ente pubblico in modo così vago ed approssimativo.

Spero di sbagliarmi, ma ritengo che ancora una volta siamo di fronte ad una Giunta che non ha rispettato le norme e i regolamenti; che ha commesso abusi e forse li avallati; che ha favorito alcuni a scapito di altri, consentendogli di violare la legge; che non è stata un esempio di competenza e correttezza amministrativa.

Un argomento che di sicuro dovrà essere approfondito in ogni suo aspetto.

Print This Post Print This Post

Tags: