domenica 9 Agosto 2020 Una donna ad Apice tenta di lanciarsi nel vuoto da un Ponte | infosannionews.it domenica 9 Agosto 2020
Smooth Slider

Nuove Linee Guida Pillola RU486. Democratici e Progressisti : Bene il Ministro !

"Ora la Regione faccia la sua parte ! "L’intervento del ...

Forza Italia. Di Palma nominato Coordinatore Giovani di Puglianello

“Di concerto con il vicario Raffaele Siciliano e con i ...

Mucciacciaro (Lega) sulla graduatoria PIG: "Troppe aziende escluse dai finanziamenti"

Mucciacciaro (Lega) sulla graduatoria PIG: Troppe aziende escluse dai finanziamenti

“Qualche giorno fa, è stata pubblicata la graduatoria regionale definitiva ...

Forza Italia Montesarchio. Mazzariello Il nostro investimento più prezioso sono i giovani

“Stiamo investendo nei giovani. I giovani sono il futuro dei ...

San Pio. 36 tamponi tutti negativi

San Pio. 36 tamponi tutti negativi

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data 8 Agosto nr. ...

Una donna ad Apice tenta di lanciarsi nel vuoto da un Ponte

21/06/2013
By

L’immediato intervento dei Carabinieri salvano la donna che aveva già scavalcato il parapetto.

I Carabinieri della Stazione di Apice, su richiesta della Centrale Operativa del Comando Provinciale di Benevento, sono intervenuti verso le ore 10.00 di oggi sul ponte Iscalonga che attraversa il fiume Ufita, termine tra i comuni di Apice e quello di Sant’Arcangelo Trimonte, dove una 48enne di Montecalvo Irpino (AV), stava scavalcando il parapetto con il chiaro intento di lanciarsi nel vuoto. Provvidenziale e tempestiva è stata la chiamata di un automobilista di passaggio che, appena vista la donna indugiare nei pressi del guard rail, ha richiesto l’intervento dei Militari dell’Arma. Una pattuglia della Stazione di Apice, impegnata poco distante in servizio di controllo del territorio, si è precipitata sul posto riuscendo a trattenere la donna che, nel frattempo aveva già scavalcato il guard rail per lanciarsi nel vuoto. Con la donna i militari intraprendevano un’attività di mediazione e dissuasione dall’insano gesto, ed anche con l’ausilio di un maresciallo originario di Apice, che si trovava di passaggio in quella zona, si provvedeva a distrarla dal suo proposito tanto quanto è bastato per potersi avvicinare e con mossa fulminea trattenerla, porla dapprima in sicurezza e successivamente, a mezzo autovettura di servizio, allontanarla dalla zona per poi affidarla a personale del 118. Dai primi accertamenti emergeva che la donna, residente in Montecalvo Irpino, coniugata e madre di due figli, in cura per crisi ansio-depressive, era giunta in quel luogo con la propria autovettura Fiat Panda, rinvenuta dai Carabinieri in sosta a circa 100 metri di distanza con lo sportello lato guida ancora aperto.
Immediatamente sono stati avvisati i familiari e l’autovettura è stata restituita al marito della malcapitata. La donna dopo le prime cure prestate in loco, veniva trasferita con l’ambulanza presso una struttura sanitaria del capoluogo ove attualmente si trova in stato di osservazione.

Print This Post Print This Post

Tags: