domenica 26 gennaio 2020 L’Ance di Benevento risponde alle dichiarazioni della Fillea Regionale | infosannionews.it domenica 26 gennaio 2020
In evidenza

Benevento. Grande attesa per lo spettacolo di Marisa Laurito e Charlie Cannon

Presso il teatro San Marco: domenica 26 gennaio 2020 ore ...

Edil Appia Basket Sant’Agnese. Il GM Capitanio : ” Un buon avvio di stagione ma possiamo fare ancora meglio”

Edil Appia Basket Sant'Agnese. Il GM Capitanio : Un buon avvio di stagione ma possiamo fare ancora meglio

Tempi di primi bilanci per l’Edil Appia Basket Sant’Agnese che ...

Angela Abbamondi sarà candidata a Sindaco di Telese Terme in primavera

Angela Abbamondi sarà candidata a Sindaco di Telese Terme in primavera

Entra nel vivo la campagna elettorale a Telese Terme in ...

Il M5S chiede a Mastella chiarimenti e dimissioni in Consiglio Comunale

Il M5S chiede a Mastella chiarimenti e dimissioni in Consiglio Comunale

Già nell’ottobre del 2018, denunciando la sua incapacità di risolvere ...

Anche Io X Benevento parteciperà alla Mobilitazione di Libera il 29 Gennaio

Anche Io X Benevento parteciperà alla Mobilitazione di Libera il 29 Gennaio

L’Associazione IO x Benevento, rende noto che in merito alla ...

La capolista torna ad imprimere il suo ritmo al campionato. Cittadella 1 Benevento 2

Il Benevento rimette le distanze a posto con il Pordenone ...

L’Ance di Benevento risponde alle dichiarazioni della Fillea Regionale

21/06/2013
By

“Credo che il Segretario Regionale della Fillea, Giovanni Sannino, abbia sbagliato bersaglio. Le imprese (e di conseguenza l’ANCE che le rappresenta) non sono la causa della crisi. Sono piuttosto le vittime.”

E’ molto secca la replica del Presidente dell’Ance Benevento Silvano Capossela, alle dichiarazioni rilasciate da Sannino nelle quali lo stesso richiama l’ANCE alle sue responsabilità.
“Negli ultimi tempi – continua Capossela – sta accadendo spesso che l’ANCE venga chiamata a sproposito, forse strumentalmente, su alcune questioni. Sembra quasi che occorra trovare un capro espiatorio, per dare una giustificazione ai numeri, drasticamente allarmanti, e tristemente conosciuti, dai quali si evince una sofferenza per l’intero settore senza precedenti. Le imprese non hanno bisogno di leggere i dati per conoscere la crisi. La vivono tutti i giorni in un mercato dell’edilizia privata del tutto asfittico e ingessato; in un mondo delle opere pubbliche con pochi finanziamenti e con una pubblica amministrazione che da un lato chiede, ma dall’altro non paga; in una normativa che invece di agevolare, si fa ogni giorno più complessa nella sua interpretazione e applicazione aggravando ancor più gli adempimenti a carico di chi fa impresa.
In questo contesto l’ANCE continua nella sua silenziosa ed operosa attività.
Forse Sannino non è a conoscenza del fatto che, proprio partendo dalle criticità da lui stesso evidenziate e a noi tristemente note, l’ANCE ha avviato una interlocuzione forte con la propria sede a Bruxelles per cogliere le opportunità offerte dai fondi europei. In particolare sta prestando gratuitamente supporto e consulenza ai Comuni interessati a progettazioni innovative ed eticamente sostenibili.
E’ il caso, ad esempio, del progetto di gemellaggio da noi promosso tra il Comune di Telese e quello di Monterotondo per incentivare e replicare la best practice degli eco quartieri. Abbiamo costituito, unitamente a Confindustria, una unità operativa presso l’ANCE finalizzata a supportare i comuni che volessero rappresentare con procedura negoziale, interventi da far finanziare nell’ambito delle iniziative di accelerazione della spesa POR, di cui all’ultima delibera di giunta regionale n.148 del 27 maggio.
Nel frattempo, grazie ad un tavolo di lavoro sull’urbanistica diamo assistenza qualificata a tutte le imprese che dovessero trovare ostacoli interpretativi o burocratici nelle pratiche edilizie bloccate presso i Comuni. Sul fronte dei lavori pubblici ci siamo attivati, sottoscrivendo con la BLPR un protocollo per lo smobilizzo dei crediti nei confronti della Provincia. Tutto ciò che il nostro ruolo di rappresentanza impone lo stiamo facendo anche con una consapevole e cosciente gestione degli Enti Bilaterali, sui quali ho personalmente sottoscritto l’accordo finalizzato all’accorpamento per una riduzione dei costi. Quindi risultano incomprensibili le dichiarazioni di Sannino sul fatto che ‘non mi sento impegnato’ sugli stessi”.
“E’ chiaro – conclude Capossela -che in questo momento di crisi la tensione sociale si fa più alta. Comprendo la disperazione di chi è rimasto senza lavoro, ma non posso tollerare le sterili polemiche della FILLEA. Occorre comprendere che imprese e lavoratori sono sulla stessa barca e che forse proprio ripartendo dalla pace sociale, è possibile favorire una ripresa anche economica della nostra provincia”.
E’ arrivato il momento di passare dalle parole ai fatti, da qui l’invito a fare fronte comune su alcuni temi di grande importanza. Ad esempio ho già avuto modo di sottolineare come l’incremento dell’IMU, deliberato dal Consiglio Comunale nella forma massima consentita dalla legge, non aiuta il settore dell’edilizia a riprendersi da questo momento di particolare difficoltà. L’Ance, così come ha sempre fatto, conferma la sua disponibilità ad un confronto con le parti coinvolte, ma richiama tutti a svolgere il proprio ruolo, non accettando di essere accusata su questioni che travalicano la propria sfera di competenza.

Print This Post Print This Post

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Atelier Pantheon

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio