venerdì 29 Maggio 2020 La Città Telesina si costruisce sui servizi: verso l’appalto unico dei rifiuti | infosannionews.it venerdì 29 Maggio 2020
Smooth Slider
Centro Democratico. Anna Orlando : “Voglio essere a disposizione della mia città”

Centro Democratico. Anna Orlando : Voglio essere a disposizione della mia città

Onorata della fiducia del partito e grata ai tanti cittadini ...

Azienda Ospedaliera San Pio. Un nuovo soggetto positivo

Azienda Ospedaliera San Pio. Un nuovo soggetto positivo

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato oggi nr. 120 tamponi, dei ...

Mastella dona caschi di ventilazione al San Pio. Ferrante : "Noi operativi da subito"

Mastella dona caschi di ventilazione al San Pio. Ferrante : Noi operativi da subito

Mastella ha consegnato questa mattina 100 caschi di ventilazione al ...

Allerta meteo gialla dalle 18: temporali su tutta la regione fino a sabato sera

Allerta meteo gialla dalle 18: temporali su tutta la regione fino a sabato sera

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un’allerta meteo con criticità idrogeologica di colore ...

San Lorenzo Maggiore, tre guariti, ma spunta un nuovo caso di contagio.

San Lorenzo Maggiore, tre guariti, ma spunta un nuovo caso di contagio.

San Lorenzo Maggiore  – Con un messaggio via social  l’amministrazione ...

La Città Telesina si costruisce sui servizi: verso l’appalto unico dei rifiuti

18/06/2013
By

Nelle scorse settimane i Sindaci di Amorosi, Castelvenere, San Salvatore Telesino, Solopaca e Telese Terme si sono incontrati presso quest’ultimo Municipio e hanno deciso di procedere ad elaborare una proposta per il servizio integrato dei rifiuti, da discutere in tempi brevi. Era presente anche il rappresentante del CONAI, dottor Fabio Costarella, a cui erano stati inviati i dati raccolti mediante apposito format.

Gianluca Aceto

In una nota del 21 maggio inviata al Vicesindaco di Telese, Gianluca Aceto, il Direttore generale del CONAI, Walter Facciotto, ufficializzava la disponibilità ad occuparsi della predisposizione di bando, piano industriale, capitolato e di tutti gli altri allegati tecnici necessari a far partire le procedure. Si tratta di un risultato considerevole, poiché nessuna delle Amministrazioni telesine sarebbe stata in grado di svolgere un lavoro così complesso in poco tempo, rendendo omogenei sistemi che oggi sono differenziati sia in termini di servizi che di costi. Quattro su cinque, infatti, stanno procedendo con proroghe di appalti scaduti. Sarebbe stato necessario, per raggiungere lo scopo, affidare incarichi a società specializzate, ma questo avrebbe comportato un esborso considerevole e probabilmente insostenibile. In altri termini, le difficoltà economiche e tempistiche avrebbero sicuramente costretto i Comuni a procedere singolarmente, ciascuno con il suo bando, perdendo un’occasione importante per iniziare a dare contenuti veri all’Unione telesina.
“Tutta l’operazione è a costo zero per le amministrazioni – afferma il Vicesindaco di Telese Terme, Gianluca Aceto – e ci consente di guardare non soltanto all’impalcatura istituzionale ma, già oggi, ai contenuti di una vera unione. In questi giorni tutti i Comuni hanno completato e inviato la raccolta dei dati. Attendiamo la proposta del CONAI, che sarà analizzata e vagliata dalle amministrazioni comunali, sia individualmente che collegialmente. Se i presupposti saranno ritenuti positivi, si potrà procedere con l’appalto unico. Spero che si possa arrivare ad un simile risultato, previo confronto con tutti i soggetti interessati: la Città Telesina dimostrerebbe di essere molto in avanti sia rispetto al quadro normativo sia rispetto alla sostanza dei problemi da affrontare, tra cui quello dei rifiuti, come del resto la pianificazione urbanistica, è tra i principali”.

Print This Post Print This Post

Tags: ,