lunedì 6 Luglio 2020 Pompieropoli, stamattina la presentazione alla stampa | infosannionews.it lunedì 6 Luglio 2020
Smooth Slider
Pesco Sannita.Al via un eco – compattatore sul territorio comunale

Pesco Sannita.Al via un eco – compattatore sul territorio comunale

I cittadini potranno utilizzare gli eco- punti per uno sconto ...

Covid – 19 Al San Pio processati 33 tamponi

Covid - 19 Al San Pio processati 33 tamponi

Covid-19: aggiornamento tamponi processati il 4 Luglio 2020.Si comunica che ...

Pietrelcina.“Una Voce per Padre Pio” trasloca a Roma

Pietrelcina.“Una Voce per Padre Pio” trasloca a Roma

Il prossimo 11 luglio 2020 alle ore 21 dagli studi ...

Noi Campani, Mastella: completate le nomine dei segretari e presidenti provinciali

Noi Campani, Mastella: completate le nomine dei segretari e presidenti provinciali

Il leader di Noi Campani, Clemente Mastella, ha completato le ...

Biodigestore, Carpinone Scelta assolutamente inopportuna

"Ancora una volta ci si discosta da quello che dovrebbe ...

Diga Campolattaro, Maglione: “Entusiamo da propaganda elettorale, siamo attenti all’obiettivo”

"Ieri ho avuto modo di visitare l’invaso di Campolattaro al ...

Pompieropoli, stamattina la presentazione alla stampa

31/05/2013
By

Presentata questa mattina nella Caserma dei Vigili del Fuoco in Contrada Capodimonte “Pompieropoli” il progetto che ha per obiettivo far imparare ai bambini a difendersi dai rischi a scuola, in casa e nel territorio.

La giornata conclusiva del progetto sarà Lunedi prossimo e si svolgerà in Piazza Risorgimento dalle ore 9,30 fino alle ore 12,30. Ma il progetto non è solo ciò che si farà lunedi mattina. Alle spalle ci sono visite istruttive svolte in ben 20 plessi scolastici coinvolgendo 120 classi ed interessando, quindi, ben 2500 bambini. E’ stato un lavoro certosino per inculcare nei bambini, molto più recettivi degli adulti, la cultura della prevenzione ed i modi di comportamento in caso di evento,  da applicarsi in ogni luogo. L’atto finale sarà quindi la manifestazione di lunedì , che ha per scopo mostrare ai piccoli, dal vivo, le varie problematiche dal camminare su di una trave sottile, all’infilarsi un un tubo stretto, alla scalata di una parete, alla casetta dalla quale esce il fumo con la necessità di salvare chi è all’interno per finire ad un piccolo fuoco che sarà spento dai bambini con una apposita “manichetta”. E manichetta è anche il nome di un clown che allieterà i presenti con la sua voglia di entrare a far parte del corpo dei Vigili del Fuoco. Ci sarà anche Augusto, la figura simbolica fondatore dei Vigili del Fuoco, che ha accompagnato tutto l’iter istruttivo per renderlo più leggero e fruibile, una sortà di “Grisù” degli altri tempi. Insomma, per aiutare i bambini a superare le paure attraverso il gioco. Saranno  presenti in Piazza Risorgimento, oltre ai Vigili del Fuoco di Benevento, anche squadre provenienti dalla Caserma  di Napoli.  Il progetto, curato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Benevento, su iniziativa del Dipartimento Nazionale dei Vigili del Fuoco, si è avvalso del patrocinio del Comune di Benevento, dell’Inail, del  Cesvob e con la partecipazione  dell’Unicef e dell’Istituto Comprensivo  Mazzini di Benevento.

Proprio l’Istituto Comprensivo Mazzini, grazie all’interessamento ed alla ferrea volontà della dirigente Caterina Rossi di inculcare nei bambini la cultura della prevenzione come stile di vita, si è distinto maggiormente, tra le scuole sposando appieno il progetto dei Vigili del Fuoco. La sensibilità della dott.ssa Rossi è stata così elevata da doversi ritenere un esempio per tutti, specialmente quando si tratta di formare i bambini di oggi che saranno la società di domani.

Alla manifestazione sono intervenuti Serafino Vassalli, comandante dei Vigili del Fuoco, Carmen Maffeo, presidente dell’Unicef, Giuseppe Moschella, comandante dei Vigili Urbani, Enrico Castiello, consigliere comunale con delega alla Protezione Civile, una delegazione dell’Istituto Comprensivo Mazzini in rappresentanza della dirigente dott.ssa Caterina Rossi che con grande rammarico non è potuta intervenire per gravi motivi familiari, ben rappresentata da tutti con particolare riferimento all’ing. Giovanni Masotti, responsabile della sicurezza dell’Istituto, dall’arch. D’Amato responsabile del progetto per i Vigili del Fuoco e l’ispettore De Luca per l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Enrico Castiello, consigliere comunale di Benevento con delega alla Protezione Civile, ha inteso precisare che la formazione non dovrebbe fermarsi al solo pericolo d’incendio, ma bisognerebbe estenderla ad ogni evento che possa in qualsiasi modo porre in pericolo l’incolumità delle persone.

Print This Post Print This Post

Tags: