venerdì 22 novembre 2019 Occupata la sede dell’Amts di Via Santa Colomba | infosannionews.it venerdì 22 novembre 2019
In evidenza

Lunedì 25 Novembre l'on. Graziano Del Rio sarà a Sant'Agata de' Goti

L'incontro presso la sala del cinema Italia. Lunedì 25 novembre l'on. ...

Sciame sismico nel Sannio

A registrare tutto il Nucleo Protezione Civile-Osservatorio Sismico “Luigi Palmieri” ...

Avv. Abbamondi : “Sull’ampliamento del Telesi@ le sorprese continuano”

Avv. Abbamondi : Sull’ampliamento del Telesi@ le sorprese continuano

"Sull’ampliamento del Telesi@ le sorprese continuano, segno evidente di una ...

Match clou con il Crotone, Inzaghi : Voglio uno stadio che bolle

Sono in tanti a gettare acqua sul fuoco ma cio' ...

Presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Benevento il corso per addetto al servizio di prevenzione e protezione

  In linea con quanto previsto dalla Programmazione Didattica Regionale per ...

Occupata la sede dell’Amts di Via Santa Colomba

08/05/2013
By

Presso la sede dell’azienda per il trasporto pubblico Amts di Benevento in via Santa Colomba è in corso un occupazione con il blocco dei mezzi che non circolano in quanto chiusi nel deposito.

Da ieri presso la sede i lavoratori sono in lotta per il mancato pagamento di tre mensilità. Un presidio della Polizia di Stato vigila costantemente la sede per prevenire incidenti. L’assessore Abbate ha tentato di mediare per scongiurare questo ennesimo colpo che dovranno subire i cittadini ma la disperazione dei dipendenti dell’Amts ha prevalso, giustamente, perché oramai esasperati da una situazione che si protrae da un po’ e che, malgrado le assicurazioni date dall’Amministrazione Comunale, di fatto al momento ancora langue.
Il futuro è nebuloso anche perché si sono previsti tagli nel settore e c’è un lodo arbitrale di oltre 1.250.000 che pesa enormemente sulla soluzione della vertenza.
E così i dipendenti stanchi di attendere, ma ancor più perché pressati da problemi di vivibilità giornaliera hanno messo in atto una contestazione che, purtroppo, potrebbe anche avere risvolti giudiziaria in quanto così facendo hanno di fatto “interrotto un pubblico servizio”.
Come ha detto il Presidente Francesca, pur solidale con i lavoratori, qualcuno dovrà assumersene le responsabilità e così al danno si aggiunge la beffa!
Ad incidere ancor più in questa vicenda è la risposta che l’Unicredit ha dato all’Amministrazione Comunale alla richiesta di pagare almeno in parte quanto dovuto, rispetto alla quale l’Istituto bancario ha preso tempo.
Intanto il Sindaco è fuori città e tenta di mettersi in contatto con i lavoratori che però non rispondono al primo cittadino.
L’Assessore Francesca ha chiarito che “ Stiamo cercando di prendere delle decisioni comuni. Penso che si possa uscire dalla situazione soltanto con la compattezza. Il sindaco e il Comune ha fatto tutto il possibile per aiutare i dipendenti. Noi non abbiamo la bacchetta magica e dobbiamo aspettare qualche giorno. Non ha senso prendersi una denuncia per due giorni di attesa, ma loro sono esasperati. Il problema lo avevamo risolto con la firma della convenzione con le aziende consorziate creditrici del lodo arbitrale. Avevamo risolto le criticità ed il blocco dei fondi. Ora si richiedeva solo un po’ di tempo, ma i lavoratori che sono senza stipendio da tre mesi è difficile farli ragionare. La situazione era però in dirittura d’arrivo.”
Risponde De Luca Genesio della Fit Cisl “Non crediamo più a nulla. Abbiamo dato credito al Comune per cinque mesi ora basta.Poi non è solo una questione di due stipendi, ma con i tagli che sta attuando il Comune nei confronti dell’Amts, l’azienda non è in grado diacquistare nemmeno i pezzi di ricambio per gli autobus. Noi leveremo il presidio quando avremo la certezza che gli stipendi sono stati accreditati, ma per adesso non parte nessun autobus”.

Print This Post Print This Post

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio