giovedì 9 Luglio 2020 Vejus Tmf alla 50° edizione del Giro del Friuli | infosannionews.it giovedì 9 Luglio 2020
Smooth Slider

Unifortunato, al via i corsi di formazione e alta formazione per i dipendenti PA

Organizzati dall’Unifortunato nell’ambito del progetto Valore PA dell'INPS.L’Università Giustino Fortunato ...

Laurea Online per Maria Rosella

Nonostante permangano tutt'ora le misure restrittive relative alla pandemia di ...

Pietrelcina si conferma palcoscenico ideale per il grande jazz

Si svolgerà a Pietrelcina il 30 luglio, 4 e 5 ...

Conferenza ASI, Di Maria: La tutela ambientale è una nostra priorità

Questo pomeriggio il presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di ...

Vejus Tmf alla 50° edizione del Giro del Friuli

07/05/2013
By

La più importante gara a tappe a cui parteciperanno 28 squadre

La Vejus Tmf parteciperà alla 50° edizione del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia. La  manifestazione internazionale partirà domani 8 maggio ed è la più importante gara a tappe del calendario italiano durante la quale parteciperanno ben  28 squadre, di cui  12 straniere, le migliori d’Italia e d’Europa.

 I cinque corridori ai nastri di partenza saranno: Marcin Mrozek, Giovanni Caruso, Stefano Di Carlo, Pasquale Di Lorenzo e Marco Larossa. Il Giro del Friuli si articolerà in cinque tappe nell’ordine: Cervignano del Friuli – Mereto di Tomba km totali: 177,5; Lignano Sabbiadoro – Pordenone km totali: 157,8; Azzano Decimo – Claut km totali: 166,7; Gemona del Friuli – Monte Matajur km totali: 145,1; San Canzian d’Isonzo – Corno di Rosazzo km totali: km 149,8.
La terza tappa è quella piu impegnativa per il finale accidentato caratterizzato dalla salita di Piancavallo e l’attraversamento della zona del Vajont, a cinquantanni dalla tragedia che colpì quelle zone.  Anche la quarta tappa non è da meno in quanto presenta  l’ascesa al Matajur, montagna che sovrasta la vallata di Caporetto, una salita di 15 km con pendenza media superiore all’8%.

Giornate  impegnative attendono  i corridori della Vejus diretti da Donato Polvere. La speranza è quella di raccogliere un risultato importante, in una manifestazione che ha sempre lanciato gli atleti nel mondo nel professionismo, ricordiamo che quasi tutti i protagonisti della scorsa edizione stanno ora correndo il Giro d’Italia.

Print This Post Print This Post

Tags: ,