venerdì 22 novembre 2019 Vejus Tmf alla 50° edizione del Giro del Friuli | infosannionews.it venerdì 22 novembre 2019
In evidenza

Lunedì 25 Novembre l'on. Graziano Del Rio sarà a Sant'Agata de' Goti

L'incontro presso la sala del cinema Italia. Lunedì 25 novembre l'on. ...

Sciame sismico nel Sannio

A registrare tutto il Nucleo Protezione Civile-Osservatorio Sismico “Luigi Palmieri” ...

Avv. Abbamondi : “Sull’ampliamento del Telesi@ le sorprese continuano”

Avv. Abbamondi : Sull’ampliamento del Telesi@ le sorprese continuano

"Sull’ampliamento del Telesi@ le sorprese continuano, segno evidente di una ...

Match clou con il Crotone, Inzaghi : Voglio uno stadio che bolle

Sono in tanti a gettare acqua sul fuoco ma cio' ...

Presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Benevento il corso per addetto al servizio di prevenzione e protezione

  In linea con quanto previsto dalla Programmazione Didattica Regionale per ...

Vejus Tmf alla 50° edizione del Giro del Friuli

07/05/2013
By

La più importante gara a tappe a cui parteciperanno 28 squadre

La Vejus Tmf parteciperà alla 50° edizione del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia. La  manifestazione internazionale partirà domani 8 maggio ed è la più importante gara a tappe del calendario italiano durante la quale parteciperanno ben  28 squadre, di cui  12 straniere, le migliori d’Italia e d’Europa.

 I cinque corridori ai nastri di partenza saranno: Marcin Mrozek, Giovanni Caruso, Stefano Di Carlo, Pasquale Di Lorenzo e Marco Larossa. Il Giro del Friuli si articolerà in cinque tappe nell’ordine: Cervignano del Friuli – Mereto di Tomba km totali: 177,5; Lignano Sabbiadoro – Pordenone km totali: 157,8; Azzano Decimo – Claut km totali: 166,7; Gemona del Friuli – Monte Matajur km totali: 145,1; San Canzian d’Isonzo – Corno di Rosazzo km totali: km 149,8.
La terza tappa è quella piu impegnativa per il finale accidentato caratterizzato dalla salita di Piancavallo e l’attraversamento della zona del Vajont, a cinquantanni dalla tragedia che colpì quelle zone.  Anche la quarta tappa non è da meno in quanto presenta  l’ascesa al Matajur, montagna che sovrasta la vallata di Caporetto, una salita di 15 km con pendenza media superiore all’8%.

Giornate  impegnative attendono  i corridori della Vejus diretti da Donato Polvere. La speranza è quella di raccogliere un risultato importante, in una manifestazione che ha sempre lanciato gli atleti nel mondo nel professionismo, ricordiamo che quasi tutti i protagonisti della scorsa edizione stanno ora correndo il Giro d’Italia.

Print This Post Print This Post

Tags: ,

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio