sabato 24 agosto 2019 In carcere un violentatore | infosannionews.it sabato 24 agosto 2019
In evidenza

Benevento, pista ciclopedonale. Podisti e ciclisti segnalano la totale assenza di fontane

La  pista ciclopedonale “Paesaggi Sanniti” in località Pantano di Benevento, ...

Pietrelcina. La scomparsa di Carmine Montella: la vicinanza dell’intero paese

Pietrelcina. La scomparsa di Carmine Montella: la vicinanza dell'intero paese

L'illustre studioso e scrittore lascia un vuoto incolmabile nella comunità ...

Pesco Sannita. Strada di collegamento centro urbano e i comuni di Pietrelcina e Benevento: pronti circa 2 milioni di euro

Pesco Sannita. Strada di collegamento centro urbano e i comuni di Pietrelcina e Benevento: pronti circa 2 milioni di euro

Una cifra considerevole ottenuta dall'amministrazione comunale che premia l'operato del ...

Angela Russo (Mderati). Dopo apertura Ponte Tibaldi, necessarie azioni per maggiore sicurezza Via Piccinatoa

  Il traffico intenso ha causato numerosi incidenti. Con riapertura delle ...

San Giorgio La Molara. Domenica 1° Settembre, II Festa della Transumanza

Domenica primo settembre si terrà la II Festa della Transumanza. ...

Permesso speciale per la sosta dei portatori di handicap

Permesso speciale per la sosta dei portatori di handicap

Il comune di Benevento comunica che, in occasione della 40^ ...

In carcere un violentatore

16/02/2013
By

74 enne, all’epoca dei fatti residente ad Airola, abusò di tre sorelle minorenni

 


Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri di Airola hanno dato esecuzione ad un’ordinanza restrittiva emessa nei confronti di Viscariello Antonio, pregiudicato, tornitore,  condannato in primo grado a 9 anni e 6 mesi di reclusione perché riconosciuto responsabile di violenza sessuale.

Reato aggravato e continuato in quanto commesso a danno di tre minorenni e per lungo periodo: era l’estate del 2003, infatti, quando Viscariello commise il primo abuso nei confronti di una delle tre donne (all’epoca minorenni, donde l’aggravante), reiterato con inusuale freddezza nei confronti delle stessa donna e delle sue 2 sorelle sino all’estate del 2005!

Il tutto commesso in un clima di forti intimidazioni e minacce di arrecare del male a chi ne avesse fatto parola: fortunatamente, le donne riuscirono a rompere il muro del silenzio e si rivolsero ai Carabinieri della Stazione di Airola che avviarono una pervicace attività investigativa, conclusasi con l’arresto e la successiva condanna, confermata in pieno dai giudici dell’Appello.

Dopo le formalità di rito, Viscariello è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento – Capodimonte.

Print This Post Print This Post

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio