sabato 24 agosto 2019 Ekoclub International: Chi soccorre il “118”? | infosannionews.it sabato 24 agosto 2019
In evidenza

Benevento, pista ciclopedonale. Podisti e ciclisti segnalano la totale assenza di fontane

La  pista ciclopedonale “Paesaggi Sanniti” in località Pantano di Benevento, ...

Pietrelcina. La scomparsa di Carmine Montella: la vicinanza dell’intero paese

Pietrelcina. La scomparsa di Carmine Montella: la vicinanza dell'intero paese

L'illustre studioso e scrittore lascia un vuoto incolmabile nella comunità ...

Pesco Sannita. Strada di collegamento centro urbano e i comuni di Pietrelcina e Benevento: pronti circa 2 milioni di euro

Pesco Sannita. Strada di collegamento centro urbano e i comuni di Pietrelcina e Benevento: pronti circa 2 milioni di euro

Una cifra considerevole ottenuta dall'amministrazione comunale che premia l'operato del ...

Angela Russo (Mderati). Dopo apertura Ponte Tibaldi, necessarie azioni per maggiore sicurezza Via Piccinatoa

  Il traffico intenso ha causato numerosi incidenti. Con riapertura delle ...

San Giorgio La Molara. Domenica 1° Settembre, II Festa della Transumanza

Domenica primo settembre si terrà la II Festa della Transumanza. ...

Permesso speciale per la sosta dei portatori di handicap

Permesso speciale per la sosta dei portatori di handicap

Il comune di Benevento comunica che, in occasione della 40^ ...

Ekoclub International: Chi soccorre il “118”?

15/02/2013
By

Il periodo che sta vivendo la nostra Nazione è, indubbiamente, molto triste per quanto riguarda l’aspetto economico. Le decine di tasse e la scarsa disponibilità di moneta, stanno mettendo in ginocchio molte famiglie e stanno provocando la chiusura di migliaia di attività commerciali, è quanto dichiara il Presidente di Ekoclub.

Oggi è “esplosa” la rabbia degli operatori del 118. Davanti alla sede dell’ASL e alla Prefettura di Benevento, gli operatori del servizio hanno manifestato tutta la loro rabbia e disperazione. Da più di otto mesi gli stipendi agli operatori del 118 non sono erogati, il personale è costretto a viaggiare in ambulanze spesso senza freni e, alcune volte, anche fatiscenti. Il trasferimento di alcuni presidi di soccorso ha creato ulteriori difficoltà a chi lavora per soccorrere il prossimo. Ascoltare un operatore che, a squarcia gola, grida “Non ho i soldi per comprare il latte ai miei bambini”, è una scena che, nel terzo millennio non dovrebbe accadere in nessuna parte del mondo e in particolare in una terra di tradizioni e civiltà! Ekoclub non vuole, assolutamente, incolpare nessuno per ciò che è accaduto, questo compito spetta agli Enti preposti ha fare chiarezza, non si vuol dare la croce addosso all’ASL che, ovviamente se potesse risolvere la questione lo farebbe immediatamente ma, Ekoclub rivolge un appello alla Regione Campania, alla Provincia di Benevento e al Comune Capoluogo come a tutti i Comuni del Sannio, è giunto il momento di convocare la rappresentanza parlamentare sannita e, nel giro di pochissimo tempo, incontrare il Ministro della Sanità che, con un intervento urgente e di emergenza, DEVE, saldare le spettanze agli operatori del 118 e, risolvere, con un intervento dall’alto, le misere vicende che hanno portato a questa situazione di degrado. Il 118 è un servizio primario, di pubblica utilità che necessita a tutti, è assurdo che sopravviva, solo e unicamente, per l’abnegazione di chi ci opera. Chi ci governa DEVE risolvere i problemi, non deve semplicemente costatarne l’esistenza e non prendere provvedimenti. L’auspicio della presidenza di Ekoclub è quello che, finalmente, in maniera definitiva si risolva questa questione inquietante e che, anche dalle nostre parti la civiltà e l’efficienza dei servizi raggiungano un livello ottimale.

Print This Post Print This Post

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio