martedì 26 Gennaio 2021 Il Corpo Forestale dello Stato e l’abbandono incontrollato di rifiuti | infosannionews.it martedì 26 Gennaio 2021
Smooth Slider

Benevento Calcio. Dal CSKA Mosca arriva il tanque Gaich

Carro armato, è il soprannome che in argentina hanno dato ...

Paduli. Polverone mediatico su un’improvvida omelia

Scrivono dall'Ufficio Stampa della Parrocchia San Bartolomeo : " A ...

Gesesa. Nel pomeriggio interruzione idrica in Via Pellico e dintorni.

Gesesa. Nel pomeriggio interruzione idrica in Via Pellico e dintorni.

Oggi pomeriggio interruzione idrica per lavori urgenti sulla rete in ...

Il Corpo Forestale dello Stato e l’abbandono incontrollato di rifiuti

28/01/2013
By

In alcune zone si erano costruite delle vere e proprie micro discariche abusive.

Al fine di fronteggiare la recrudescenza del fenomeno degli abbandoni incontrollati di rifiuti nell’ambito del Comune di Benevento , il personale del Corpo Forestale dello Stato del capoluogo ha intensificato le attività di prevenzione e repressione in tale ambito.
Le attività investigative hanno condotto all’identificazione di diverse persone responsabili d’illeciti abbandoni di rifiuti, che in alcune zone avevano addirittura costruito delle vere e proprie micro discariche abusive.
“Gli incoraggianti risultati – si legge nella nota  – fanno il paio con quelli già ottenuti nell’ultimo periodo dello scorso anno, tuttavia resta incontrovertibile che ogni sforzo non potrà essere suscettibile di una decisiva inversione di tendenza, senza l’ausilio ed il senso di responsabilità di tutti i cittadini.
Il compito di ridare decoro alla città, peraltro, si dimostra ancora più arduo alla luce del fatto che, dalle indagini, è emerso che molti dei trasgressori sanzionati risultano risiedere in Comuni anche distanti dal capoluogo, i quali, effettuano delle autentiche “trasferte” per disfarsi dei propri rifiuti.
Gli uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Benevento, ad ogni modo, continueranno le attività di intelligence ed appostamento, non escludendo che, a breve, possano scaturire altri provvedimenti repressivi mirati alla corretta osservanza degli obblighi di legge”.

Print This Post Print This Post

Tags: ,