In evidenza

Paupisi. al via i festeggiamenti a Maria SS. Di Pagani organizzati da ‘Il Sogno’

Due fine settimana di festa dedicata alla Vergine Maria di ...

L’ex Caserma Pepicelli diventerà un “Federal Building”

L’ex Caserma Pepicelli diventerà un “Federal Building”

Lunedì la firma del protocollo d’intesa tra Comune e Agenzia ...

Guardia Sanframondi incontro in regione per la realizzazione della rete a Banda Ultra Larga

Guardia Sanframondi incontro in regione per la realizzazione della rete a Banda Ultra Larga

Importante incontro ieri in Regione Campania avente ad oggetto gli ...

Benevento Calcio. Lucioni va via, tornerà da avversario nelle fila del Lecce

Benevento Calcio. Lucioni va via, tornerà da avversario nelle fila del Lecce

Un fulmine a ciel sereno la cessione del capitano ad ...

DL Dignità, Sandra Lonardo: istituire fondo per assunzione trentacinquenni

DL Dignità, Sandra Lonardo: istituire fondo per assunzione trentacinquenni

"Istituire un fondo di solidarietà aziendale di 30 milioni per ...

Vitulano (Bn) : Sorpresi con merce di dubbia provenienza. Denunciati e proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

25/01/2013
By

Pregiudicati , residenti nel napoletano, sono stati intercettati nella prima mattinata dai militari della locale stazione.

 

 Un generatore di corrente, una saldatrice, una valigetta contenente utensili da meccanico, tre valigette contenenti set di coltelli, una valigetta contenente set di posate, due valigette contenente set di piatti e tazzine, due valigette contenenti batteria di pentole e due abiti da uomo: questa la mercanzia rinvenuta all’interno della Fiat Punto di colore scuro che dalle prime ore della mattinata si aggirava per le vie del comune di Vitulano.

A notare quella strana presenza sono stati i Carabinieri della locale Stazione, in servizio di pattuglia per prevenire e reprimere reati predatori, nonché per captare soggetti di potenziale interesse operativo.

La Punto, dunque, è stata intercettata lungo  viale San Pietro e subito bloccata: al suo interno C.L., 49enne e O.R., 45enne – entrambe pregiudicati e provenienti dal napoletano (Arzano e Casavatore) – che non hanno saputo giustificare la provenienza di quanto trasportato.

Condotti in Caserma, sono stati accuratamente perquisiti (con esito negativo), denunciati per il reato previsto dall’art. 712 del Codice Penale (acquisto di cose di sospetta provenienza) e proposti al Questore di Benevento per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio.

Sottoposta a sequestro la merce.

Print This Post Print This Post

 

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio