domenica 16 Gennaio 2022 Scuola: da oggi 21 gennaio 2013, le iscrizioni saranno solo on line. | infosannionews.it domenica 16 Gennaio 2022
Smooth Slider
Pitrelcina. Il primo cittadino dà il benservito all’ex segretario Maria Luisa Volpe

Pitrelcina. Il primo cittadino dà il benservito all’ex segretario Maria Luisa Volpe

Arriva Carmela Balletta nuovo segretario comunale. Mazzone: “sono felice per ...

Città Aperta e i funambolismi mastelliani: “Da De Luca al Cav fino a Maresca. E la Città?”

Città Aperta e i funambolismi mastelliani: Da De Luca al Cav fino a Maresca. E la Città?

Scrivono da Città Aperta : “Il funambolismo mastelliano sta raggiungendo ...

Il Benevento non chiude il match e la Spal con un colpo di fortuna pareggia. Finale 1 a 1

Queste le formazioni in campo :Spal (4-3-1-2): Thiam; Dickman, Vicari, ...

Noi di Centro : Gianfranco Ucci sarà segretario cittadino e Paola Panella Presidente

Noi di Centro : Gianfranco Ucci sarà segretario cittadino e Paola Panella Presidente

Il segretario provinciale di noi Di Centro, Carmine Agostinelli, e ...

Benevento. 40enne accoltellato nella notte in centro storico

Benevento. 40enne accoltellato nella notte in centro storico

Un 40enne è stato accoltellato ad una gamba la scorsa ...

Cerreto Sannita. Benessere Giovani, con “Cultura, Impresa, Lavoro” i giovani alla riscoperta delle risorse del territorio.

Soddisfatta l’agenzia per il lavoro Tempor S.p.A.: “L’obiettivo era rendere ...

Stampa articolo Stampa articolo

Scuola: da oggi 21 gennaio 2013, le iscrizioni saranno solo on line.

21/01/2013
By

Si aprono oggi, con scadenza il 28 febbraio, le iscrizioni all’anno scolastico 2013/2014. Occorre assistere le famiglie che non dispongono di computer e connessione ad Internet offrendo “un servizio di supporto”.

Da quest’anno, a seguito dell’attuazione della Spending Review,  l’iscrizione alle prime classi della scuola primaria e a quelle della secondaria di primo e secondo grado, dovrà avvenire online, previa registrazione della famiglia al sito del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca, e invio tramite e-mail di un codice di accesso.

Tale scelta pone interrogativi sull’effettiva possibilità per tutte le famiglie di procedere in modo autonomo e con facilità alla registrazione sul sito del Ministero e alla compilazione della domanda di iscrizione.

Infatti, nonostante la circolare 96/2012 del Ministero preveda che gli istituti destinatari delle domande in primis, ma in subordine anche quelli di provenienza, offrano supporto alle famiglie prive delle necessarie dotazioni informatiche, occorre intervenire soprattutto nel Meridione e nelle aree più svantaggiate, dove la penetrazione di Internet e degli stessi strumenti informatici è più scarsa. Vi è poi il problema della mancata copertura del servizio ADSL in molte zone, dove solo in un’ottica di servizio universale e non di mercato, si potranno finalmente realizzare le necessarie infrastrutture. Nel caso in cui una famiglia non dispone di un computer con accesso ad internet, ne’ di una casella di posta elettronica, non disponendo così neanche del codice personale, il genitore può chiede alla scuola la compilazione diretta della domanda di iscrizione del proprio figlio. La scuola, per inserire per conto della famiglia le informazioni richieste nel modulo di iscrizione, dovra’ accedere alle stesse funzionalita’ dedicate alla famiglia cliccando sul banner ‘Iscrizioni on line’ presente in www.iscrizioni.istruzione.it, con le stesse credenziali che utilizza per l’accesso al Sidi. La corretta procedura della compilazione e’ quella descritta nella guida rapida dedicata alle famiglie. Alla fine della compilazione del modulo dell’iscrizione on line, il sistema fornisce una ricevuta di conferma di presentazione della domanda che la scuola potra’ stampare e consegnare alla famiglia come ricevuta. Il ministero ha “realizzato una procedura informatica di facile accesso per poter effettuare con modalità on line le iscrizioni degli alunni”. Le scuole dovranno sostenere chi non ha un computer a casa offrendo “un servizio di supporto”.
Possono “usufruire della procedura on line anche le famiglie che intendano iscrivere i figli alle scuole paritarie che abbiano svolto tutti gli adempimenti successivamente descritti”. Ma per le scuole paritarie “la partecipazione al progetto iscrizioni on line e’ facoltativa”. In tutti gli altri casi le famiglie, attraverso il portale ministeriale ‘Scuola in chiaro’, potranno accedere al modulo per iscrivere i figli. Le famiglie in difficoltà, inoltre potranno segnalare al Ministero le eventuali criticità che si dovessero presentare.

Stampa articolo Stampa articolo

 

Tags: