lunedì 14 ottobre 2019 Le attività di raccolta, spazzamento e e di trasporto dei rifiuti e di smaltimento o recupero inerenti la raccolta differenziata continuano ad essere gestite dai Comuni. | infosannionews.it lunedì 14 ottobre 2019
In evidenza
Legge di Bilancio. Domani a Benevento il forum della sen.Ricciardi per contribuire alla stesura

Legge di Bilancio. Domani a Benevento il forum della sen.Ricciardi per contribuire alla stesura

E' tutto pronto per “Cittadini che mettono mano alle leggi”. Domani ...

Benevento. Una manovra per la vita, anche Volta e Vokic in Piazza Castello

Salvare i bambini che hanno inalato accidentalmente un corpo estraneo ...

Coppa Campania Volley. Per l'Accademia vittoria e qualificazione

Seconda vittoria consecutiva e qualificazione al turno successivo di Coppa ...

Pietrelcina. Carenza vigili urbani: nominato un ausiliario del traffico

Pietrelcina. Carenza vigili urbani: nominato un ausiliario del traffico

Il decreto a firma del primo cittadino è riferito a ...

Mastella richiama all’unità ed alla coesione la sua maggioranza

Mastella richiama all'unità ed alla coesione la sua maggioranza

In merito il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha rilasciato ...

Mastella: “solidarietà ai lavoratori di Trotta Bus”

Mastella: solidarietà ai lavoratori di Trotta Bus

“Esprimo la mia solidarietà ai lavoratori di Trotta Bus che, ...

Le attività di raccolta, spazzamento e e di trasporto dei rifiuti e di smaltimento o recupero inerenti la raccolta differenziata continuano ad essere gestite dai Comuni.

18/01/2013
By

Lo attesta una circolare firmata in data 17 gennaio u.s. dall’assessore regionale Giovanni Romano e controfirmata dal Coordinatore dell’Area Raimondo Santacroce inviata in queste ore alle Autorità e ai Soggetti pubblici interessati.

La precisazione fa seguito al decreto legge governativo del 14 gennaio 2013, n. 1 che reca disposizioni urgenti in materia di rifiuti. Nella circolare regionale illustrativa del provvedimento si precisa che “resta fermo l’obbligo dei Comuni di servirsi dei Consorzi di bacino in liquidazione e del relativo personale, anche al fine di evitare duplicazioni di costi erarialmente sanzionabili”. Nella nota della Regione infine si invitano i Comuni a definire idonei piani di rientro delle quote consortili ancora dovute.

Sul documento questo il commento dell’assessore provinciale di Benevento Gianluca Aceto. “La nota Romano-Santacroce dimostra, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che le competenze sul servizio integrato dei rifiuti sono dei Comuni. Le Province, pertanto, in virtù dell’ultimo orientamento normativo di Governo e Regione, non hanno alcun ruolo. Dalle anticipazioni di stampa si evince che i Comuni, attraverso gli ATO, dovrebbero assumere anche la competenza sull’impiantistica. Purtroppo non è dato sapere altro, poiché in tanti mesi non è stato mai possibile discutere in Regione dell’impianto legislativo.

Per il bene della regione e dei cittadini, spero che queste scelte siano premianti e funzionali. Ho molti dubbi in merito: mi pare che i Sindaci, finalmente, stiano capendo la necessità di mettersi insieme per abbattere i costi e mantenere i servizi. E mia pare insostenibile che gli impianti – produttivi, improduttivi, a rischio ambientale etc.. – siano scaricati sui Comuni. Lascio confinati tali dubbi entro le mie convinzioni personali e sottolineo soltanto questo: accusare il sottoscritto e la Provincia di Benevento di essere inattivi e, contestualmente, certificare che le Province campane non hanno competenze per attivarsi, mi sembra una contraddizione evidente e clamorosa, sulla quale invito l’assessore Romano a fare un’opportuna riflessione”.

Print This Post Print This Post

Tags: ,

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio