In evidenza

Conferenza stampa di presentazione della settima edizione de “La Notte delle Streghe”

L'evento si svolgerà a Benevento il 22 Settembre. Venerdì 21 settembre ...

Economia Locale e trasformazioni globali – 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Economia Locale e trasformazioni globali - 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Confindustria Benevento approda a Morcone con il progetto insieme. Approda a ...

E-Bike 0. Picone in audizione con la Commissione Ambiente

"Lunedì mattina ho partecipato ad una audizione con la Commissione ...

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

La chiusura durerà per il tempo strettamente necessario alla riparazione, ...

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Diversi gli appuntamenti di questo fine settimana per la Lega ...

Polizia di Stato: giovane beneventano sottoposto a controllo trovato in possesso di quattro grammi di marijuana.

Segnalato alla Prefettura per “uso personale”. Nella mattinata di oggi, personale ...

Arrestato un disoccupato per stalking

17/01/2013
By

L’uomo, un quarantatreenne di Apice, arrestato per atti persecutori nei confronti della ex moglie.

I Carabinieri della Stazione di Apice (BN) su ordinanza del Tribunale Ordinario di Benevento, hanno arrestato C. F. di 43enne ritenuto responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della sua ex moglie di 41anni. L’uomo, già sottoposto al divieto di comunicare anche a mezzo telefono con la ex moglie scaturito a seguito di analoghe condotte, probabilmente non si è mai rassegnato alla fine della sua storia, e pertanto ha continuato incessantemente a cercare la donna con appostamenti, pedinamenti ed inseguimenti sotto la sua abitazione, sul posto di lavoro e sui luoghi da lei frequentati per vari motivi. L’uomo inoltre tempestava la donna, di giorno e di notte, con telefonate e messaggi mediante i quali, con protervia ed arroganza, oltre a chiederle minacciosamente di dirgli i suoi orari, i suoi spostamenti, chi frequentava, con chi andava a prendere il caffè, la sottoponeva a forti pressioni rendendole così la vita impossibile causandole un perdurante stato d’ansia e di paura ed ingenerandole anche un fondato timore per la propria incolumità personale e dei suoi familiari, in particolare della figlia minore, costringendola, controvoglia, a modificare le sue abitudini di vita. Proprio per questo la donna, ormai esasperata e fortemente impaurita dall’assillante comportamento del suo ex marito, si è recata in Caserma a raccontare tutto ai Carabinieri dove anche qui, nel giro di pochi minuti, veniva tempestata dalle telefonate dell’ex marito.
Le immediate indagini condotte dai Carabinieri han fatto sì che l’Autorità Giudiziaria emettesse rapidamente il provvedimento di natura cautelare. Infatti, nelle prime ore di questa mattina, i militari traevano in arresto l’uomo sottoponendolo, al termine delle formalità di rito, alla misura della detenzione domiciliare presso la propria abitazione con l’espresso divieto di comunicare anche solo telefonicamente con la ex moglie.

Print This Post Print This Post

Tags:

             

Reliquie di San Donato a Pago Veiano

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio