venerdì 3 Dicembre 2021 Concerto “Contadini e Santi” a Santa Sofia il 20 Dicembre | infosannionews.it venerdì 3 Dicembre 2021
Smooth Slider

Trotta Bus, Varricchio e Perifano chiedono audizione in Commissione di assessore e vertici dell’azienda

I consiglieri comunali Marialetizia Varricchio (Partito Democratico) e Luigi Diego ...

Piano PNRR, il sindaco Mastella incontra Arcuri amministratore delegato di Invitalia.

Piano PNRR, il sindaco Mastella incontra Arcuri amministratore delegato di Invitalia.

"Ho avuto, ieri, un incontro con l’amministratore delegato di Invitalia, ...

Operazione bosco sicuro. Sorpresi con un drone a tagliare alberi nel parco Regionale del Taburno Cinque persone nei guai.

Nell’ambito di una vasta operazione denominata “Bosco Sicuro”, tesa alla ...

A Sant'Agata dei Goti Natale al Borgo: i commercianti portano in scena spettacoli, musica e artigianato

I commercianti si rimboccano le maniche e propongono un inteso ...

Stampa articolo Stampa articolo

Concerto “Contadini e Santi” a Santa Sofia il 20 Dicembre

12/12/2012
By

Giovedì 20 dicembre 2012 alle ore 19.00 presso la Chiesa di Santa Sofia in Benevento, la Provincia presenta “Contadini e Santi”, concerto sui canti devozionali nel Sannio, con Erasmo Petringa (chitarra e loop station) ed Elisabetta Landi (voci e percussioni).

Chiesa di Santa Sofia

Il suggestivo spettacolo consta di 11 Canti di età molto antica, elaborati dalla tradizione religiosa popolare nell’area del Monte Taburno, l’imponente massiccio dominante la città di Benevento, e costituente il frutto di un attento lavoro di riscoperta testuale, di ricostruzione e rielaborazione musicale della ricercatrici di storia orale Landi e del maestro e polistrumentista Petringa.

Lo spettacolo “Contadini e Santi” riporta dunque alla luce una serie di canti devozionali di matrice popolare, che si temevano perduti, e le cui origini affondano nella storia: del resto le ricerche storico-etnografiche, tuttora in corso, promettono ulteriori sviluppi.

Si sta infatti ancora lavorando su testi agiografici del primo medioevo ed è in corso di accertamento la possibilità di rintracciare nei canti raccolti una suggestiva selezione di ‘fossili’ dei più antichi sermoni dei primi oratori, i quali nei secoli del cristianesimo primitivo, attraverso episodi miracolosi della vita dei santi, compivano la loro opera di evangelizzazione.

Il materiale raccolto, di primaria importanza storica consente di ricostruire un patrimonio simbolico ed evocativo di storie con la musica composta per loro (ove possibile comunque recuperando le melodie originali).

L’esecuzione di questi brani “ritrovati” nella Chiesa di Santa Sofia – Patrimonio Unesco risponde ad evidenti ragioni che legano i valori spirituali, artistici e storici incarnati nel prestigioso monumento voluto dal principe Longobardo Arechi II e intitolato (in lingua greca) alla “Santa Sapienza” con la espressione della più genuina ed intensa religiosità popolare, cui peraltro fa tutt’ora appello lo stesso papa Benedetto XVI, rivendicando per essa una nuova concezione e nuovi spazi. L’intento è quello di conciliare il valore storico della Chiesa con la sua spettacolare bellezza e quello religioso tenuto spesso in scarsa considerazione da una visione consumistica del luogo stesso: nessuna altra location appare più adatta della Chiesa di Santa Sofia, anche in considerazione delle sue dimensioni raccolte, in grado di offrire l’intima atmosfera necessaria a valorizzare a pieno la performance, unica nel suo genere di Petringa e Landi.

Erasmo Petringa è un Maestro e polistrumentistya notissimo, che vanta prestigiose collaborazioni con artisti italiani di chiara fama sia nel campo musicale che teatrale (Dario Fo, Mariano Rigillo, Maurizio Scaparro, i fratelli Bennato, Enzo Gragnaniello, tra gli altri).

Elisabetta Landi, ricercatrice di storia popolare, musicista, è autrice di importanti ricerche di carattere storicvo-antropologico ed etnografico tra le quali si segnalano quelle sul mercato dei “valani”, i bambini schiavi di Benevento.

Per accedere alla visione di “Contadini e Santi” è necessario munirsi dell’invito, valido per due persone, presso la Direzione del Museo del Sannio in Benevento (nella stessa piazza della Chiesa di Santa Sofia) dalle ore 9.00 alle 16.00. Gli stessi biglietti possono essere prenotati telefonando allo 0824/774759.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: ,