Domenica 28 Aprile torna “Rapsodie – Emozioni in prosa, poesia e musica” con “”Comedians during the Plague”

Con lo spettacolo teatrale di Cristian Izzo “Comedians during the Plague” ossia Teatranti in tempi pandemici, domenica 28 Aprile alle 20.30, torna Rapsodie – Emozioni in prosa, poesia e musica, stagione di eventi live a cura di Monica Carbini – Test TeatroStage, realizzata in collaborazione con Accademia di Santa Sofia, che accoglie gli eventi presso il suo Centro di Produzione in Via Albergamo 4/6 a Benevento. “Comedians during the Plague” è uno spettacolo diretto e interpretato da Cristian Izzo con Giuseppe Borrelli. Tra la fine del ‘600 e l’inizio del ‘700, una epidemia di Peste Nera colpì l’Europa: i comici della Commedia dell’Arte continuarono a vagare per l’Europa, recitando i loro canovacci. In questo episodio, Pulcinella e il suo aiutante Picchio Pellecchia, cercano rifugio alla fame e alla pandemia, rifugiandosi alla corte di Versailles, di Luigi XIV, les roi Soleil, dopo essere fuggiti dalla Peste esplosa nel Nord Italia. Dopo aver fallito più volte nel loro tentativo, hanno ripreso la loro strada attraverso l’Europa: perché anche i Comici hanno bisogno di diffondere il loro lavoro in giro per il mondo; perché l’arte è il miglior evento pandemico della storia umana e deve comunque continuare a vivere: ma, a differenza del celebre Tiberio Fiorilli, divenuto un preferito del Re, i nostri due “eroi” ricevono una fredda accoglienza da parte del Sovrano e del pubblico parigino. “Comedians during the Plague, an old, recurrent story” è una dolorosa, divertentissima constatazione di Cristian Izzo interpretata dallo stesso Izzo con Giuseppe Borrelli, e prodotta da “Il luogo in buio”, in scena dal 2021 al 2024, presso i più rilevanti festival internazionali di teatro giovane di Grecia, Germania, Ungheria, Georgia, Romania e Bulgaria. In Campania è andato in scena a Castellammare, Barra, Vibonati, in Abruzzo presso la Stagione Teatro Aventino di Palena, presso Tavole Da Palcoscenico Academy ad Angri (Salerno) e domenica 28 Aprile, alle ore 20.30, approderà a Benevento, ospite della rassegna Rapsodie di Monica Carbini -Test TeatroStage in collaborazione con Chiara Spagnolo e Francesco S. T. Creta, del Collettivo Flysch Fact, che hanno promosso e sostenuto anche l’importante Workshop sulla “Commedia dell’Arte” che Cristian Izzo terrà, per gli allievi del laboratorio Test Teatro Stage, nel pomeriggio di domenica 28 dalle 17.00 alle 19.00. Cristian Izzo, nel 2008/2009, a 18 anni, debutta come attore professionista diretto da Armando Pugliese. Nel 2013 riceve una menzione d’onore dal “Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali”, come ricercatore, docente e performer. A marzo 2016 il suo progetto “Dell’impossibilità” è miglior proposta performativa alla “Janacek Academy of Music and Performing Art” di Brno, Repubblica Ceca. Conduce seminari e si esibisce in Romania, Bulgaria, Finlandia, collaborando con la “Casa de cultura a studentilor Alba Iulia” e con “SAMK – University of Applied Science and Arts”, di Kankanpaa, Finlandia. Nel 2019, invece, in collaborazione con la “Interart Foundation” di Aiud, produce la performance “De l’eroico furore di colui che arde”, dedicata a Giordano Bruno. A Ottobre 2020 si aggiudica il premio come “Best Male Actor” e “Outstanding Solo Performance” al “Quinta International Theatre Festival” di Rodi. Sempre a Dicembre 2020, il suo testo “L’AntiVergine” vince il premio di drammaturgia “Nuove Sensibilità 2.0”, indetto dal Teatro Pubblico Campano. A Giugno 2021 pubblica “Il poema di Diego”, edito da D’Amato Editore. Da Ottobre 2021 è External Lecturer per i corsi Ba Lv.4-5 in Acting presso l’Institute of the Arts Barcelona. A Dicembre 2022 pubblica la sua prima silloge “Dialoghi tra Diogene e il Sole” per Homo Scrivens, presentata presso il Teatro Bellini di Napoli. A Luglio 2023, la rivista accademica “K. – revue transeuropeenne des art et philosophie”, pubblica il suo testo “The Tramp – de l’arte di vagabondare in versi”, Università di Lille. È il solo poeta italiano invitato a prender parte alla kermesse del “Morecambe Poetry Festival 2023”, dal 21 al 25 Settembre, composta da soli poeti britannici tra cui Henry Normal, Roger McGourmagh, Brian Bristol, a Morecambe, Manchester, Regno Unito. A Novembre 2023 è protagonista presso il Mill Theatre di Dublino, del nuovo lavoro della drammaturga e regista Tzarini Meyler “Agnes and the Moon”. È stato chiamato a dirigere la produzione di una nuova edizione de “The King Stag” (Il Re Cervo), di Carlo Gozzi, per l’Institute of the Arts of Barcelona. Si ricorda al pubblico di arrivare con il necessario anticipo, poiché gli spettacoli inizieranno puntualmente. Info: 348-3736087, Fb e Instagram Test – TeatroStage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *