Malattia delle piante, Rubano: “Ai viticoltori i sostegni economici, via libera e attesa per l’ importo”

“Grazie a una nuova sollecitazione del Comune, anche gli agricoltori di Puglianello sono di nuovo in corsa per il finanziamento degli aiuti economici compensativi dopo la devastazione a causa delle infezioni peronosporiche. In una prima fase gli imprenditori agricoli erano stati ingiustamente esclusi. La realtà è che hanno subìto gravi perdite con il sopraggiungere della malattia delle piante, questa situazione meritava giustizia che ora, dopo tanta fatica e diplomazia, è arrivata”. Lo annuncia il sindaco di Puglianello e deputato alla Camera Francesco Maria Rubano che ha seguito – da lontano – i lavori della giunta regionale della Campania. Durante la settimana appena trascorsa, infatti, la giunta regionale su proposta dell’assessore all’agricoltura Nicola Caputo, ha deliberato che i viticoltori di Puglianello, che si sono visti devastare il loro raccolto, potranno accedere agli interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole, le quali hanno fatto fronte ai danni alle produzioni agricole e zootecniche nelle zone colpite da calamità naturali o eventi eccezionali. “L’undici aprile scorso ho inviato una nuova nota alla Regione – spiega il sindaco Rubano – perché in un primo momento i nostri agricoltori non erano stati inseriti nella lista delle comunità della Valle Telesina colpite dalla malattia delle piante. Dopo una seconda istanza presentata da me in rappresentanza del Comune di Puglianello, la situazione si è sbloccata. Così, la superficie agricola del comprensorio produttivo è stata estesa fino a Puglianello”. Un sospiro di sollievo, dunque, per gli imprenditori di Puglianello e della Valle. “Ora l’ iter è nelle mani del ministero dell’ Economia, ringrazio l’assessore regionale all’Agricoltura della Regione Campania Nicola Caputo per l’interessamento – conclude il deputato Rubano – per aver seguito il nostro caso, la filiera istituzionale funziona sempre quando dal territorio si spinge verso un orientamento di giustizia. Il danno provocato dalla Peronospora a carico delle produzioni viticoli e, quindi, sull’uva da vino, supera il 50 per cento. Il rientro nella zona colpita è una vittoria dell’agricoltura in Campania”. Ora, bisognerà capire quanto spetterà agli imprenditori agricoli di Puglianello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *