lunedì 22 Aprile 2024 Nino Lombardi e Gino Abbate al fianco di Giuseppe Corbo: “La filiera istituzionale funziona” | infosannionews.it lunedì 22 Aprile 2024
In evidenza

De Luca fa visita a CampaniAlleva Expo 2024: oggi ultimo giorno della fiera zootecnica

Alle 23.00 di oggi, domenica 21 aprile, calerà il sipario ...

Civico 22: “Il Benevento Calcio a 5 in serie A è eccezionalmente normale”

Civico 22: Il Benevento Calcio a 5 in serie A è eccezionalmente normale

"La “normalità” è la tenacia espressa e riconosciuta nel corso ...

Vittoria per l'Accademia Volley, Monopoli KO!

Terza vittoria consecutiva per l’Accademia Volley che ieri pomeriggio al ...

Pietrelcina. Via Fontana dei Fieri: diventa via Cammino della Pace?

Pietrelcina. Via Fontana dei Fieri: diventa via Cammino della Pace?

La proposta dei cittadini: aggiornamento toponomastica e numerazione civica. L’idea ...

Stampa articolo Stampa articolo

Nino Lombardi e Gino Abbate al fianco di Giuseppe Corbo: “La filiera istituzionale funziona”

10/05/2023
By

In cima all’agenda lo sviluppo ‘Per Ponte’

Il Coordinatore dell’Ente Idrico Campano Pompilio Forgione, il Presidente della Provincia di Benevento Nino Lombardi e il Consigliere Regionale della Campania Gino Abbate ospiti poche sere fa della squadra ‘Per Ponte’ hanno tirato la volata finale verso la vittoria a Giuseppe Corbo, candidato sindaco di Ponte.

Ad aprire l’incontro è stato proprio Corbo che ha sottolineato l’importanza della filiera istituzionale e del grande sostegno che sta ricevendo in questi giorni da tutti gli attori istituzionali sanniti. “Questa grande sinergia tra la Provincia di Benevento, la Regione Campania e il Governo Nazionale, ci fa essere ancora più certi di avere tutti gli strumenti e gli aiuti necessari per portare a termine il nostro progetto ‘Per Ponte’. Intraprenderò sin da subito – ha aggiunto Corbo – un percorso di strategia territoriale diretta al miglioramento della qualità dei servizi dei nostri cittadini e delle opportunità economiche delle nostre aree interne. Ecco, sto chiedendo e chiederò a tutti di mettere in cima alla loro agenda lo sviluppo Per Ponte. La nostra squadra ha le idee chiare – ha concluso – con in testa solo ed esclusivamente lo sviluppo ed il bene ‘Per Ponte’. Concretezza, cuore e passione”.

Il presidente della Provincia di Benevento ha evidenziato che “Ci sono degli investimenti importanti che interessano principalmente Ponte, investimenti che fanno crescere il territorio. Abbiamo i lavori dell’alta capacità-velocità Napoli-Bari, il raddoppio della telesina ormai prossimo all’apertura dei cantieri e poi l’uso idropotabile della Diga di Campolattaro.  E’ stato definito un programma per oltre 530 milioni di Euro per portare l’acqua raccolta dalla diga di Campolattaro nelle case e nei campi del Sannio e della Campania e il comune di Ponte – ha aggiunto Lombardi – è uno dei primi Comuni ad essere interessato anche da uno snodo di adduzione principale e di raccordo tra la parte a valle della Diga di Campolattaro ed il Grassano che servirà appunto a potenziare ulteriormente l’irrigazione della vasta area della zona Telesina e dintorni. Insomma Ponte sarà tra i protagonisti di questa grande opera che, dopo tanta attesa, si è giunti al traguardo con l’utilizzo per gli usi civili ed irrigui di questa grande risorsa”. Il presidente Lombardi ha poi aggiunto che “Il biglietto da visita diffuso Per Ponte è alquanto importante, prima di tutto per i grandi investimenti fatti per il settore agricoltura per quei prodotti di filiera e di nicchia che hanno caratterizzato questo territorio e quindi la crescita, e anche per la presenza di un tessuto imprenditoriale che ha fatto sempre la differenza proprio in questa area. Ponte è attraversato da un fiume che per certi versi rappresenta una ricchezza – ha continuato il Presidente – ma per altri, forse anche per una mancanza di manutenzione, ha provocato danni. Ma noi abbiamo individuato la strada per la risoluzione della problematica ossia quella della collaborazione pubblico-privati con la pulizia degli alvei fatta da imprese specializzate senza oneri per gli enti. E quindi a costo zero. E voglio ringraziare Giuseppe Corbo per la presa di posizione pubblica che ha avuto nei miei confronti complimentandosi e condividendo il progetto che sto portando avanti come Provincia di Benevento visto che la Provincia è responsabile dei reticoli principali e il Genio Civile di quelli secondari. Ai privati andranno i proventi dell’utilizzo diretto nei cantieri del materiale litoide estratto dai letti e dalle sponde dei fiumi, chiaramente con l’avallo e il controllo degli organismi competenti in materia di tutela idraulica e paesaggistica nel massimo rispetto e mantenimento degli equilibri ambientali. E noi Provincia, e quindi il territorio tutto, otterremo l’importante risultato della messa in sicurezza dei corsi d’acqua”. Ha concluso il Presidente Lombardi: “Sono sicuro che lunedì sera Giuseppe Corbo sarà il nuovo sindaco di Ponte e siamo pronti sin da subito a sederci intorno ad un tavolo e puntare sulle diverse direttrici di sviluppo territoriale che sono l’agricoltura, il turismo, il patrimonio culturale ed enogastronomico. Questi gli sviluppi naturali che cresceranno sempre più”.

 “E’ un piacere incontrare stasera i cittadini di Ponte per un confronto su alcune tematiche di interesse pubblico – ha esordito invece Gino Abbate, Consigliere Regionale della Campania -. Ringrazio il candidato sindaco Giuseppe Corbo per l’invito: è sempre bello quando la politica esce dai palazzi per incontrare i volti delle persone per incrociare i loro sguardi. Ho trovato un gruppo solido di uomini e donne – ha affermato Abbate – pronti ad impegnarsi per la loro comunità con dedizione e sacrificio, competenza ed esperienza. Il nostro territorio, le nostre Aree Interne hanno bisogno di rappresentanti che siano in grado di proteggerle, promuoverle e valorizzarle: abbiamo una rara ricchezza da custodire”.

Il coordinatore dell’Ente Idrico Campano, Pompilio Forgione, oltre ad essere convinto della elezione a sindaco di Giuseppe Corbo perché “L’amico Giuseppe prima di essere un esperto di storia e di cultura è una persona perbene e quindi le persone perbene non hanno bisogno di campagna elettorale. Per me già sei sindaco e vedrai che lo diventerai”. Forgione ha poi sottolineato la mission dell’Eic che va dal completamento agli adeguamenti degli impianti di depurazione, alle realizzazioni delle rete idriche, alla realizzazione delle reti fognarie. Quindi l’Ente Idrico Campano nel futuro prossimo avrà un ruolo importante anche Per Ponte.

A concludere i lavori, moderati dal giornalista Michele Di Maina, è stato Giuseppe Corbo che ha ringraziato i presenti, gli ospiti ed ha evidenziato ai numerosissimi pontesi presenti che quando la filiera istituzionale funziona…lo sviluppo territoriale è garantito!

Tags: