Conservatorio di Benevento Flc Cgil: Osservazioni sui compensi erogati col contratto 2021/22

“Con una comunicazione, inviata a tutto il personale del Conservatorio, il Direttore Amministrativo, dott. Zotti, il Direttore, M° Grassia e la Presidente, dott.ssa Meglio, fornivano l’informativa successiva dei compensi attribuiti a docenti e personale tecnico amministrativo in ottemperanza alle attività aggiuntive programmate, inserite nel contratto d’Istituto 2021/22 e svolte dal personale.

Secondo il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro vigente l’informativa successiva “consiste nella trasmissione di dati ed elementi conoscitivi, da parte dell’amministrazione, ai soggetti sindacali”.

Ancora una volta prendiamo atto del fatto che i vertici dell’importante istituzione musicale sannita, inspiegabilmente, non rispettano il contenuto del contratto nazionale relativamente all’informativa successiva.

E ancora una volta ci vediamo costretti a segnalare, inoltre, che ci troviamo di fronte ad una disparità di trattamento tra lavoratori. Il Contratto Integrativo Nazionale prevede che la contrattazione integrativa d’istituto può attribuire specifiche indennità annue complessive, per importi non superiori a € 8.500 pro-capite per i Docenti e € 4.000 per il Personale tecnico-amministrativo.

Risulta invece che mentre le norme richiamate sono state applicate al personale Docente non è stato fatto lo stesso per il Personale tecnico-amministrativo, con l’aggravante già nota che i compensi dei docenti non sono stati pagati, mentre quelli del Personale tecnico-amministrativo e bibliotecario sono stati già riscossi.

Rileviamo ancora che, sempre per il Personale tecnico-amministrativo, il Contratto d’Istituto fissava dei limiti massimi per lo straordinario anche questi ampiamente superati da più lavoratori.

Abbiamo dovuto indirizzare ai Revisori dei Conti e alla Direzione Generale dell’AFAM una nota con la quale si evidenzia che tutte queste attività sono state svolte previa attribuzione di incarichi ricevuti dai vertici gestionali ed amministrativi dell’Istituzione, per cui sono attività i cui relativi compensi dovranno essere recuperati dal Conservatorio nel rispetto della normativa citata (CCNL, CIN, Contratto d’Istituto).

Resterà a quel punto, per i lavoratori che subiranno questa riduzione dei compensi dovuti per attività effettivamente svolte, la necessità di intraprendere un’azione risarcitoria, per la quale la scrivente O.S. si impegna ad offrire assistenza legale a tutti coloro che intenderanno perseguirla”.

– così la Cgil in una nota sui compensi erogati a docenti e personale tecnico amministrativo per le attività aggiuntive programmate inserite nel contratto d’Istituto 2021-22 del Conservatorio e svolte dal personale –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *