Pellet Fantasma venduto sul Web. Il bisogno di riscaldarsi e di risparmiare sulle bollette favorisce le truffe.

I Carabinieri della Stazione di Colle Sannita, diretti dalla Compagnia di San Bartolomeo in Galdo, hanno denunciato un 63enne ed un 46enne calabresi, già noti alle Forze dell’Ordine, per truffa.

Nel corso di un’articolata indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento ed avviata da una denuncia presentata nel novembre scorso da una casalinga locale, che si era accorta di essere stata truffata per quasi 1.000 euro da un falso annuncio di vendita di pellet per riscaldamento, pubblicato a prezzo estremamente vantaggioso su un noto sito internet specializzato nel settore, i Carabinieri hanno accertato che i due uomini avevano commesso altre diverse truffe in varie parti d’Italia per oltre quattro mesi servendosi dello stesso stratagemma. Nelle fasi di contrattazione e d’acquisto venivano indicati i numeri delle carte di credito dei due uomini, su cui i malcapitati acquirenti avevano effettuato versamenti per oltre 40.000 euro, che i due denunciati – persone sottoposte alle indagini e pertanto presunte innocenti fino a sentenza definitiva – avevano invece usato per fare prelievi e per effettuare pagamenti presso esercizi commerciali della loro zona, senza mai spedire il pellet acquistato dagli sfortunati clienti e rendendosi irreperibili.

Dall’inizio del 2023 i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo hanno individuato e deferito all’Autorità Giudiziaria 20 persone, di cui 16 già note alle Forze dell’Ordine e 2 straniere, per il reato di truffa, commesso principalmente mediante circuiti telematici, per un valore stimato di oltre 50.000 euro.

Nel 2022 hanno denunciato 45 persone, di cui 35 già note alle Forze dell’Ordine e 6 straniere, per reati di frode e truffa, talvolta associati a tentate estorsioni e spesso perpetrati sul web con modalità analoghe a quella descritta, che hanno portato nelle tasche dei truffatori oltre 100.000 euro.

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Benevento mantiene sempre alta l’attenzione nel contrasto di questo subdolo fenomeno criminale che spesso intacca le tasche di tante persone che, in buona fede, cercano di fare acquisti risparmiando per far fronte alle tante e necessarie spese quotidiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *