giovedì 2 Febbraio 2023 Convegno Scientifico “Oncology News 2022) venerdì 2 Dicembre ad Apollosa | infosannionews.it giovedì 2 Febbraio 2023
  • Cultura: Rubano (FI), congratulazioni a neo soprintendente Gennaro Leva
Smooth Slider

Resto al Sud, a Telese verrà potenziato lo sportello.

Resto al Sud, a Telese verrà potenziato lo sportello. Il ...

Leva nominato Soprintendente, gli auguri di buon lavoro del Sindaco

Leva nominato Soprintendente, gli auguri di buon lavoro del Sindaco

Benevento - Il sindaco di Benevento Clemente Mastella e l'amministrazione ...

Cultura: Rubano (FI), congratulazioni a neo soprintendente Gennaro Leva

Cultura: Rubano (FI), congratulazioni a neo soprintendente Gennaro Leva

“Congratulazioni all’architetto Gennaro Leva, nominato nuovo soprintendente Archeologia Belle Arti ...

Azienda aerospaziale Dema, Rubano: stamane incontro con le delegazioni sindacali di Fiom, Fim e Uilm.

«La crisi dell'azienda aerospaziale Dema si è trascinata per mesi ...

Stampa articolo Stampa articolo

Convegno Scientifico “Oncology News 2022) venerdì 2 Dicembre ad Apollosa

30/11/2022
By

Venerdì 2 dicembre alle ore 10.00, presso la sala conferenze del Consorzio Sannio Tech (piazza San Giuseppe Moscati, 5 – Apollosa), si terrà il convegno scientifico ”ONCOLOGY NEWS 2022” caratterizzato da una serie di interventi di esperti che illustreranno le loro esperienze. I tumori – ha dichiarato il dott. Antonio Febbraro – responsabile scientifico dell’evento (Primario dell’U.O.C. Di Oncologia del FBF di Bn), rappresentano le più frequenti patologie che colpiscono il genere umano. Quando diagnosticati in fase tardiva, le percentuali di guarigione definitiva si riducono notevolmente. Nonostante ciò, per alcuni di essi stiamo assistendo, negli ultimi anni, ad una progressiva riduzione della mortalità, grazie a un miglioramento della performance di tutte le fasi della gestione della malattia, dalla diagnosi alla terapia. Le conoscenze in questo campo sono in continua e rapida evoluzione, e diventa sempre più indispensabile che le varie figure di specialisti coinvolti nel percorso diagnostico-terapeutico lavorino, oltre che secondo protocolli condivisi, anche in maniera coordinata. La scelta della terapia viene, in genere, effettuata valutando le caratteristiche biologiche della malattia (sintomatologia, stato generale di salute, sede delle metastasi) e le risposte alle terapie pregresse – ha aggiunto il direttore scientifico Antonio Febbraro. La disponibilità di differenti trattamenti oncologici richiede inoltre una conoscenza approfondita dei dati della letteratura e, quindi, una riflessione su come utilizzarli e inserirli in modo ottimale nell’algoritmo terapeutico, che diventa sempre più ricco di opzioni. La discussione congiunta dei dati della letteratura e la condivisione delle esperienze di pratica clinica diventano oggi elementi essenziali per far fronte a queste nuove esigenze.

Tags: