sabato 28 Gennaio 2023 Vicenda tetracloroetilene nell’acqua, il sindaco Mastella ha incontrato una delegazione dell’U.Di.Con. | infosannionews.it sabato 28 Gennaio 2023
  • Pd: Cacciano e Del Basso De Caro, il giorno della riscossa
Smooth Slider

Si cerca il tema del Design per la BeneBiennale

Il design è soprattutto l’intelligenza che si diverte e studia ...

Accademia superata in casa dal Volleyro

Brutto stop per l'Accademia Volley che ieri sera è stata ...

EdilBen Sant'Agnese: il punto su under 15 e under 17

Nuovo anno, nuove sfide per l’EDILBEN Basket Sant’Agnese che si ...

Il Comitato Sannita Abc manifesta davanti la Regione Campania e chiede un incontro a De Luca

Ieri pomeriggio, 27 Gennaio 2023,  il Comitato sannita Abc, con ...

Tradizione Ceramista, firmato il patto di amicizia tra Cerreto Sannita e Rutigliano

A Rutigliano, in provincia di Bari, è stato stipulato il ...

L’Anpi di Benevento per la memoria dell’Olocausto e per la lotta alle discriminazioni

La sezione di Benevento dell’Anpi ha celebrato il Giorno della ...

Stampa articolo Stampa articolo

Vicenda tetracloroetilene nell’acqua, il sindaco Mastella ha incontrato una delegazione dell’U.Di.Con.

28/11/2022
By

Il sindaco Clemente Mastella ha incontrato questa mattina una delegazione dell’U.Di.Con. – Unione per la Difesa dei Consumatori che aveva chiesto dei chiarimenti in merito alla vicenda della presenza del tetracloroetilene nell’acqua. Alla delegazione, che era composta dal responsabile provinciale Angelo Parletta e dal componente del direttivo Nunzio Grasso, il sindaco Mastella ha spiegato che è stato costretto a firmare l’ordinanza che stabiliva la non potabilità dell’acqua a seguito del dato comunicato dall’Asl pur essendo apparso, sin dall’inizio, molto anomalo in quanto esisteva una netta discordanza rispetto ai dati rilevati invece da altri laboratori. Inoltre, era evidente l’anomalia determinata dal fatto che si era passati da un valore accertato dalla stessa Arpac nelle settimane precedenti di 1,09 milligrammi/litro ad una concentrazione di 250 milligrammi/litro, poi scesa il giorno dopo di nuovo a 1,00 milligrammi. Un’altra anomalia evidenziata dal primo cittadino è quella relativa al fatto che lo stesso giorno in cui veniva rilevata la concentrazione di 250 milligrammi/litro tetracloroetilene nella vasca di clorazione, nei fontanini risultava invece un valore oscillante tra 0,9 e 1,1 milligrammi/litro. Ragion per cui il sindaco Mastella ha rassicurato che l’acqua è sempre stata potabile e che i cittadini non hanno corso alcun rischio. Il sindaco ha poi informato rappresentanti dell’U.Di.Con. che è in corso un accertamento da parte del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università degli studi del Sannio al fine di analizzare meglio quanto accaduto e che, al fine di risolvere definitivamente la problematica, si procederà alla realizzazione di un piano di caratterizzazione e alla realizzazione di un impianto di filtraggio a carboni attivi con i fondi stanziati nei giorni scorsi dalla Regione Campania su richiesta del Comune. Inoltre, al fine di aumentare la portata idrica a servizio della città, a breve sarà realizzata una nuova condotta che consentirà di utilizzare l’acqua del campo pozzi di Solopaca. I rappresentanti dell’U.Di.Con. si sono detti soddisfatti dell’incontro e delle rassicurazioni ricevute e hanno affermato che si faranno carico di informare i propri associati su quanto appreso durante il cordiale colloquio avuto con il primo cittadino.

Tags: