lunedì 3 Ottobre 2022 Caserta glissa sulla voce De Rossi e dice “concentriamoci sul Genoa” | infosannionews.it lunedì 3 Ottobre 2022
  • Classifica dell’indice di criminalità. Benevento tra le province più sicure d’Italia, Mastella: “Risultato importante”
Smooth Slider

Caccia ai Tesori Arancioni, a Cerreto Sannita una bella domenica di sole all’insegna della cultura

“Caccia ai Tesori Arancioni”, a Cerreto Sannita una bella domenica ...

Benevento: ottimo inizio di stagione per l’Accademia Olimpica di Scherma Maestro Antonio Furno.

Nello scorso fine settimana il club sannita ha ottenuto importanti ...

Convocazione degli organi del PD Sannita per analisi del voto, confronto e dibattito

Convocazione degli organi del PD Sannita per analisi del voto, confronto e dibattito

Nella giornata di sabato, 01 ottobre, si è riunita la ...

Ottima partecipazione alla prima riunione post-voto del Movimento 5 stelle sannita.

Ottima partecipazione alla prima riunione post-voto del Movimento 5 stelle sannita.

Ad incontrarsi, sabato pomeriggio, gli attivisti del gruppo che ha ...

Classifica dell’indice di criminalità. Benevento tra le province più sicure d’Italia, Mastella: “Risultato importante”

Classifica dell’indice di criminalità. Benevento tra le province più sicure d’Italia, Mastella: “Risultato importante”

Benevento tra le province più sicure d’Italia, Mastella: “Risultato importante ...

Vitulano: il consigliere comunale Pietro Rivellini aderisce a Forza Italia

Pietro Rivellini, medico e Consigliere comunale di Vitulano, aderisce a ...

Stampa articolo Stampa articolo

Caserta glissa sulla voce De Rossi e dice “concentriamoci sul Genoa”

19/08/2022
By

Conferenza Stampa questa mattina al Ciro Vigorito di mister Caserta prima della partenza per Genoa dove domani sera il Benevento affronterà la corazzata di Blessin cercando di far tesoro delle indicazioni emerse nel match perso di coppa Italia di 15 giorni fa.

Inevitabilmente si è parlato anche del possibile esonero dell’allenatore per via della notizia bomba lanciata nella notte di un imminente ingaggio di Daniele De Rossi ma Caserta ha glissato dicendo che questa voce non lo destabilizza. Fa parte del gioco e che lui, quando ha incominciato ad allenare, ha messo in preventivo che potesse trovarsi in una situazione del genere, sempre chè sia vera. Lui ad ogni modo deve solo applicarsi al suo lavoro e cercare di fare bene e lavorare per gli obiettivi prefissati che sono diverse da quelle degli anni precedenti. E non è vero che la squadra rema contro. Un giocatore può essere scontento perché non gioca ma non per questo è contro l’allenatore

Sulla partita ha rassicurato che Barba è tra i convocati nel mentre mancherà Koutsoupias che ha avuto un problema al ginocchio. Le difficoltà di questo match sono tante ma bisogna provare a migliorarsi ed a giocarsela. Con il Cosenza – ha aggiunto mister Caserta – abbiamo fatto un buon primo tempo nel quale avremmo potuto segnare anche due reti. Poi gli episodi cambiano le partite e quindi è finita così ma i ragazzi ci hanno provato. Il Genoa proverà a fare la partita è una corazzata e noi dobbiamo cercare di essere più coperti. La gara la faranno loro e non come con il Cosenza che è venuto qui a difendersi.”

Sul calcio mercato e sull’organico Caserta ha aggiunto : “A noi serve più un play che una mezzala e Tello deve migliorare e capire che anche i passaggi facili possono diventare determinante. Siamo partiti con un progetto diverso di crescita e di valorizzazione dei giovani. Quindi se sei qui è perché hai sposato un progetto che però resta di competenza della società e non dei giocatori. Tutte le squadre lavorano per migliorare ma non c’è un vero difetto. Noi con il Cosenza abbiamo trovato tante conclusioni ma abbiamo concretizzato poco.E se il Genoa si preoccupa dell’attacco del Benevento vuol dire che comunque malgrado tutto una corazzata come quella rossoblù ha visto nei giallorossi qualcosa di buono. Non sono d’accordo con chi dice che questo Benevento non concretizza riferendosi sia allo scorso anno che a questa stagione. L’anno scorso fino a quasi la fine eravamo il migliore attacco e non lo si diventa senza concretizzare. Quest’anno è ancora presto. Sullo stato mentale della squadra non dobbiamo farci abbattere dalle sconfitte ma io ho visto una squadra in crescita dal punto di vista mentale. Noi dobbiamo ripartire dal primo tempo di Cosenza ed andare avanti. “

Tags: