lunedì 3 Ottobre 2022 Rifacimento asili, Telese ammessa a finanziamento di oltre 3 milioni di euro | infosannionews.it lunedì 3 Ottobre 2022
  • Classifica dell’indice di criminalità. Benevento tra le province più sicure d’Italia, Mastella: “Risultato importante”
Smooth Slider

Caccia ai Tesori Arancioni, a Cerreto Sannita una bella domenica di sole all’insegna della cultura

“Caccia ai Tesori Arancioni”, a Cerreto Sannita una bella domenica ...

Benevento: ottimo inizio di stagione per l’Accademia Olimpica di Scherma Maestro Antonio Furno.

Nello scorso fine settimana il club sannita ha ottenuto importanti ...

Convocazione degli organi del PD Sannita per analisi del voto, confronto e dibattito

Convocazione degli organi del PD Sannita per analisi del voto, confronto e dibattito

Nella giornata di sabato, 01 ottobre, si è riunita la ...

Ottima partecipazione alla prima riunione post-voto del Movimento 5 stelle sannita.

Ottima partecipazione alla prima riunione post-voto del Movimento 5 stelle sannita.

Ad incontrarsi, sabato pomeriggio, gli attivisti del gruppo che ha ...

Classifica dell’indice di criminalità. Benevento tra le province più sicure d’Italia, Mastella: “Risultato importante”

Classifica dell’indice di criminalità. Benevento tra le province più sicure d’Italia, Mastella: “Risultato importante”

Benevento tra le province più sicure d’Italia, Mastella: “Risultato importante ...

Vitulano: il consigliere comunale Pietro Rivellini aderisce a Forza Italia

Pietro Rivellini, medico e Consigliere comunale di Vitulano, aderisce a ...

Stampa articolo Stampa articolo

Rifacimento asili, Telese ammessa a finanziamento di oltre 3 milioni di euro

18/08/2022
By

Così come si evince dall’allegato 3 Graduatoria Poli Infanzia Regione Campania finanziati con quota di riparto di cui all’allegato 2 del decreto del Ministro dell’istruzione 2 dicembre 2021, n. 343 (Allegato 3 – Avviso pubblico prot. n. 48047 del 2 dicembre 2021 – Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università Investimento 1.1: “Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia”, del Piano nazionale di ripresa e resilienza, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU), pubblicato anche online sul sito pnrr.istruzione.it (Futura la Scuola per l’Italia di domani), il Comune di Telese Terme risulta ammesso al finanziamento di 3.575.000 euro per demolizione e ricostruzione di un edificio pubblico già destinato ad Asilo e Scuola dell’infanzia o da destinare ad Asilo e/o scuola dell’infanzia.

“Una bella notizia – commenta il sindaco di Telese Terme, Giovanni Caporaso -. Siamo in attesa del decreto definitivo ma intanto non possiamo che essere contenti di ricevere questo ennesimo finanziamento, che si aggiunge a quello per la riqualificazione del Centro Polifunzionale ex stabile Suore degli Angeli di via Aldo Moro per un importo di circa 2 milioni e 700mila euro. Viene premiato l’impegno – sottolinea Caporaso -, dell’amministrazione e dei nostri uffici, sempre attivi e operativi anche nella fondamentale fase di ricerca di finanziamenti che ci consentano di rinnovare aree e strutture pubbliche della nostra città. Il nostro impegno in tal senso prosegue senza sosta e senza rallentamenti – aggiunge il primo cittadino -. Abbiamo già un cospicuo numero di progetti pronti con l’obiettivo di intercettare altri finanziamenti e proseguire nell’opera di ammodernamento e di miglioramento, a beneficio della comunità e delle future generazioni”.

“L’intervento finanziato riguarda la demolizione dell’edificio scolastico esistente e la successiva ricostruzione in sito – spiega Vincenzo Fuschini, vice sindaco con delega ai Lavori Pubblici e Ambiente -. Il nuovo edificio è stato progettato e sarà costruito in modo tale da ridurre al minimo l’uso di energia e le emissioni di carbonio durante il suo ciclo di vita. Particolare attenzione è stata posta nella redazione dello studio di fattibilità tecnica ed economica dell’opera all’adattamento dell’edificio ai cambiamenti climatici, all’utilizzo razionale delle risorse idriche, alla corretta selezione dei materiali. Nello specifico – dettaglia Fuschini -, l’edificio sarà realizzato con involucro edilizio altamente performante e con soluzioni di architettura bioclimatica in grado di favorire il controllo del microclima interno passivamente. Dal punto di vista impiantistico è prevista la realizzazione di un impianto di condizionamento a pompa di calore, di un impianto solare termico e di impianto fotovoltaico con lo scopo di ridurre notevolmente i consumi derivati dall’eccessivo consumo di fonti fossili e l’emissione di gas e di preferire l’utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili. Quindi l’intervento è coerente con le politiche ambientali dell’amministrazione le cui deleghe mi sono state conferite dal sindaco. Pertanto – conclude – la soddisfazione è veramente doppia”.

Tags: