domenica 22 Maggio 2022 Influenza, ritirato circa 10% dosi vaccino | infosannionews.it domenica 22 Maggio 2022
Smooth Slider
San Pio. Muore per covid un 37enne

San Pio. Muore per covid un 37enne

Un giovane decesso per covid al San Pio di Benevento. ...

Il Benevento regala un tempo al Pisa e va fuori dai play off

Indecifrabile prima frazione dei giallorossi praticamente nulla ed inesistenti. Nella ...

Gesesa. Questa sera a Morcone interruzione idrica

Gesesa. Questa sera a Morcone interruzione idrica

Scrivono dalla Gesesa : " Comunichiamo che a causa di ...

Ato Rifiuti di Benevento: Approvate linee programmatiche EDA

Ato Rifiuti di Benevento: Approvate linee programmatiche EDA

"Si è riunito questa mattina il Consiglio dell’Ente d’Ambito dell’ATO ...

I.C. G.B. Lucarelli di Benevento diventa Plastic Free grazie a Gesesa

Anche i piccoli studenti dell’Istituto Comprensivo di Benevento si impegnano ...

Stampa articolo Stampa articolo

Influenza, ritirato circa 10% dosi vaccino

17/10/2012
By

Il ritiro volontario di un milione di pezzi circa deciso dall’azienda Crucell.

 

Il ritiro volontario dei lotti di vaccino influenzale deciso dalla Crucell “riguarda circa il 10% delle dosi di vaccino italiane, considerato che l’azienda è al quinto posto nella classifica dei fornitori nel nostro Paese”.

Il ministero della Salute assicura: “E’ solo per precauzione, non ci sono rischi per la salute”. Altre aziende hanno assicurato la garanzia delle dosi necessarie in modo che non vi sia alcun problema per i cittadini. In Italia annualmente vengono utilizzate tra 10 e 12 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale.

“C’era stato un rallentamento della produzione per una questione di approvvigionamento di un composto – spiegano dal ministero – Poi abbiamo ricevuto la segnalazione dell’azienda. Il problema di sicurezza riguarda uno o due lotti, ma trattandosi di prodotti biologici l’approccio è quello di bloccare e ritirare cautelativamente l’intera produzione.”

Tra oggi e domani, comunque, all’Agenzia italiana del farmaco ci sarà “una riunione con le aziende produttrici, per cercare di capire come colmare questo vuoto di forniture”.

Dal dicastero della Salute sottolineano come il ritiro sia stato “volontario” e segnalato dall’azienda.Nessun “problema di sicurezza per la vaccinazione anti-influenza”, dunque, “ma un problema di carattere organizzativo”, che potrebbe portare a un minimo rallentamento nella campagna vaccinale. Insomma si tratta di un ritiro “a scopo precauzionale. Non ci sono rischi per la salute”.

Stampa articolo Stampa articolo