mercoledì 28 Settembre 2022 Lonardo: solidarietà a detenuti e Polizia Penitenziaria. Lunedì sarò in visita alla Casa Circondariale di Benevento | infosannionews.it mercoledì 28 Settembre 2022
  • Scambio reperti antichi, obbligo dimora per sovrintendente
Smooth Slider
Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Domani, 29 settembre alle ore 10.00, nella sala dell’Antico Teatro ...

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull’Istituto Superiore di Scienze Religiose

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull'Istituto Superiore di Scienze Religiose

AL PRESBITERIO DIOCESANO Carissimi Confratelli nel sacerdozio,San Pietro esorta i credenti ...

La Solot Compagnia Stabile di Benevento presenta la Stagione Teatrale 2022

La Solot Compagnia Stabile di Benevento, mercoledì 5 ottobre, alle ...

Eventi al femminile. L'associazione Massimo Rao riprende le attività

L’Associazione Massimo Rao riprende le attività, dopo la pausa estiva, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Lonardo: solidarietà a detenuti e Polizia Penitenziaria. Lunedì sarò in visita alla Casa Circondariale di Benevento

14/08/2022
By

Lunedì mattina la senatrice Sandra Lonardo (Noi di Centro – Mastella) sarà in visita alla Casa Circondariale di Benevento “Capodimonte” in via Ermete Novelli per portare la sua solidarietà ai detenuti e agli esponenti della Polizia Penitenziaria che da tempo sono costretti a vivere ed operare in condizioni di estrema difficoltà a causa del sovraffollamento. “Una volta per tutte bisogna prendere consapevolezza del problema e le soluzioni sono non più rinviabili. Le recenti sentenze di condanna della Corte europea relative alle condizioni della detenzione nel nostro Paese, tra gli angusti spazi disponibili e le precarie situazioni igieniche, fanno capire che occorre agire e pure in fretta. Secondo i dati ufficiali del Ministero della Giustizia, al 30 aprile scorso, i detenuti presenti nelle carceri italiane erano 54.595 a fronte di una capienza regolamentare di 50.853 posti, con un tasso di sovraffollamento carcerario pari al 107,35%: dati che destano grande preoccupazione e di fronte agli svariati tentativi falliti di riorganizzare il sistema carcerario è ora di cominciare a pensare ad un nuovo indulto, come quello attuato dall’allora Ministro Clemente Mastella nel 2006.”

Tags: