domenica 22 Maggio 2022 Presentazione dell’opera “La Battaglia di Benevento”, testo e musica di Domenico Baronio. | infosannionews.it domenica 22 Maggio 2022
Smooth Slider
San Pio. Muore per covid un 37enne

San Pio. Muore per covid un 37enne

Un giovane decesso per covid al San Pio di Benevento. ...

Il Benevento regala un tempo al Pisa e va fuori dai play off

Indecifrabile prima frazione dei giallorossi praticamente nulla ed inesistenti. Nella ...

Gesesa. Questa sera a Morcone interruzione idrica

Gesesa. Questa sera a Morcone interruzione idrica

Scrivono dalla Gesesa : " Comunichiamo che a causa di ...

Ato Rifiuti di Benevento: Approvate linee programmatiche EDA

Ato Rifiuti di Benevento: Approvate linee programmatiche EDA

"Si è riunito questa mattina il Consiglio dell’Ente d’Ambito dell’ATO ...

I.C. G.B. Lucarelli di Benevento diventa Plastic Free grazie a Gesesa

Anche i piccoli studenti dell’Istituto Comprensivo di Benevento si impegnano ...

Stampa articolo Stampa articolo

Presentazione dell’opera “La Battaglia di Benevento”, testo e musica di Domenico Baronio.

16/10/2012
By

La Provincia di Benevento ha concesso il patrocinio alla iniziativa della Società Dante Alighieri.

Per le “Giornate della Dante”, la Società propone presso l’Auditorium “Calandra” del capoluogo nei giorni di giovedì 18 ottobre alle 21.00 e (per le Scuole) di venerdì 19 ottobre alle ore 10.00 la Compagnia “La Rossignol” in “La Battaglia di Benevento”, testo e musica di Domenico Baronio.

L’opera, che ricostruisce uno degli eventi più importanti della storia europea e che, per tale ragione, fu cantata da Dante nella “Divina Commedia” (Purgatorio, c. III), viene raccontata, cantata e suonata in forma di rappresentazione medievale.

“La Battaglia di Benevento”, al culmine, nel 1266, del conflitto che vide opposti, da un parte, il Papato e gli Angiò, e dall’altra gli Hohenstaufen, con la morte in combattimento di Manfredi, sovrano svevo del Regno di Sicilia, è importante, dal punto di vista delle genti sannite, per il fatto che essa testimonia della centralità geografica e del ruolo storico di cerniera nell’Appennino meridionale della città capoluogo Benevento.

I due eserciti, di fatto, si scontrarono “in cò del ponte presso a Benevento / sotto la guardia della grave mora …” perché seguirono, da direzioni opposte, il percorso delle strade romane Appia e Traiana. Il rilievo storico e geopolitico di quell’evento, peraltro, è sottolineato dal grande quadro del Bezzuoli, raffigurante il ritrovamento del corpo del sovrano di Svevia, che campeggia nell’Auditorium del Museo del Sannio, istituto culturale della Provincia. Anche per queste ragioni l’Amministrazione al governo della Rocca dei Rettori ha patrocinato l’iniziativa della “Società Dante Alighieri”.

I protagonisti della messa in scena dell’opera di Baronio sono : Daniella Coelli (lo storico) ; Alberto Branca (il testimone) ; Roberto Quintarelli (canto, flauti) , Erica Scherl (vielle) , Levi Alghisi (flauti, ciaramello), Francesco Zuvadelli (organo positivo, sinphonia) , Massima Mazza (percussioni) , Domenico Baronio (oud, chitarra latina, direttore).

Stampa articolo Stampa articolo