giovedì 7 Luglio 2022 Riprese del lungometraggio di Paladino. Domani 25 maggio dalle ore 20 saranno chiusi Vico Noce e l’area di S. Sofia | infosannionews.it giovedì 7 Luglio 2022
Smooth Slider

Il “Telesia for Peoples” apre il 22 luglio con una serata dedicata ai giovani

Il “Telesia for Peoples” dedicata ai giovani nel segno della ...

Proroga a Gesesa. Comitato Sannita ABC: “Mastella dovrebbe garantire legalità, trasparenza e buon governo”

Proroga a Gesesa. Comitato Sannita ABC: Mastella dovrebbe garantire legalità, trasparenza e buon governo

Di seguito l'intervento di Marilina Mucci Comitato Sannita Acqua Bene ...

Pagati gli stipendi arretrati del 2021 ai lavoratori della Samte.

Pagati gli stipendi arretrati del 2021 ai lavoratori della Samte.

L’Avv,to Domenico Mauro, Presidente dell’Organo di liquidazione della Samte srl, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Riprese del lungometraggio di Paladino. Domani 25 maggio dalle ore 20 saranno chiusi Vico Noce e l’area di S. Sofia

24/05/2022
By

Il 25 maggio dalle ore 20 saranno chiusi vico Noce e l’area di S. Sofia per consentire le riprese del lungometraggio del maestro Paladino.

foto Tv7

Domani, 25 maggio, il centro storico della città di Benevento si trasformerà in set per il nuovo lungometraggio del maestro Mimmo Paladino dedicato all’Inferno di Dante Alighieri.

Nel cast del film, com’è noto, sono presenti grandi nomi come Alessandro Haber, Sergio Rubini e Francesco De Gregori (che saranno i Re Magi), ma anche Peppe Servillo (vestirà i panni di Sant’Alfonso de’ Liguori) e Laurie Anderson, moglie del compianto Lou Reed, nel ruolo di Lucifero.

Le scene in programma domani sera verranno girate in una delle opere più suggestive del maestro Paladino, l’Hortus Conclusus, ossia l’installazione ambientale realizzata nel 1992 negli orti del Convento di San Domenico.

Pertanto, a partire dalle ore 20 e fino al termine delle riprese (previsto per le ore 00:30 circa), è interdetta la circolazione, sia pedonale che veicolare,  nell’area antistante la chiesa di S. Sofia, dall’altezza del Museo Arcos fino alla Biblioteca Provinciale di corso Garibaldi, e in vico Noce. Nella suddetta area verrà inoltre spenta l’illuminazione pubblica.

Tags: ,